HAIKU - ESTATE

è primavera-

anticipa l'estate

tiepido sole

 

dolce di sera-

odor di gelsomino

che mi accarezza

 

a piedi nudi

con tanta gioia dentro-

campeggio estivo

 

amo l'estate

il mare il sole i fiori

amo la vita

 

sento stasera

il profumo discreto

del caprifoglio

 

 sera d'estate-

un gelato con panna

sul lungomare

 

bufere estive-

qualche danno e poi splende

l'arcobaleno

 

Arriva giugno

Benvenuta l'estate

a lungo attesa

 

Sole d'agosto

Lo sogno tutto l'anno

anche in inverno

 

Verrà l'estate

Avremo ancora caldo

cercando il fresco

 

L'estate sfugge

Scatterò mille foto

per trattenerla

 

ad occhi aperti-

è un po' come sognare 

un'alba estiva

 

e le lucciole-

una luce gentile

in questa notte

 

in notti estive-

dal cielo discendono

stelle cadenti

 

agosto caldo-

un po' di refrigerio

soltanto a mare

dalle ginestre

giunge intenso profumo

frammisto al mirto

 

tempo d'estate-

trattengo sulla pelle

il sole e il mare

 

la festa in piazza-

le pannocchie arrostite

con il torrone

 

e un po' di vino

rallegra la brigata-

picnic estivo

 

Ora o mai più

Un tuffo mi rinfresca

nel caldo estivo

 

Tarda l'estate

Come una primadonna

si mostra il sole

 

Per le stradine

In cerca di souvenir

turisti estivi

spicca quel rosso-

papavero fiorisce

tra bionde spighe

 

lungo ronzìo

sui gialli girasoli-

volteggio d'api

 

come un vilucchio

abbarbicata a un ramo

cerco radici

  

fiori di loto

galleggiano leggeri

nella fontana

 

ormai si parte-

conservando nel cuore

la calda estate

 

Fino al tramonto

mi voglio crogiolare

al caldo sole

 

Raggi di sole

sfiorano la mia pelle

Voglia di mare

 

balliamo in cerchio-

la scuola è ormai finita

giunge l'estate

 

Ogni mattina

col costume e un pareo

vado alla spiaggia

 

Temo di osare

A giugno i primi tuffi

Chi se li perde

 

 



dopo la pioggia

senti odore di terra

e d'erba estiva


dentro il prato

sfilano coccinelle

sui fili d'erba

 

si è ormai seccata

la rosa che mi offristi 

in primavera

 

nel vecchio armadio- 

un audace bikini 

giammai indossato


per ripararmi

dal troppo sole-

un ombrellone

 

estate regna

sulle spiagge assolate-

cercando l'ombra


è piena estate-

sulla spiaggia colori

ed allegria


prati seccati-

rompe l'arsura estiva

solo la pioggia

il vento scaccia

le nuvole - splenderà

fulgido sole

 

la lunga notte-

dopo il buio giungerà

splendida aurora

 


EDWARD HENRY POTHAST

 

è l'universo-

nel solstizio d'estate

giornate lunghe


ancora estate-

il sole splende sempre

sui verdi campi

 

semina il grano

il vecchio contadino-

guarda al futuro

 

 

Monet - Estate 1874

 

incontro al sole-

oggi il mondo sorride

ma non solo a me

 

in mezzo al grano

spiccano papaveri-

nel caldo estivo

 

fino alla sera-

il sole brilla in cielo

e scalda i cuori

 

sera d'estate-

si specchiano nel mare

lampioni accesi


la calda estate-

una fresca granita

gustata insieme


 riflette il sole

placido fiumicello-

cresce l'edera


portafortuna

in mezzo all'erba estiva-

un quadrifoglio

 

Cercan conchiglie

Un ricordo d'estate

da tutti amato

ecco una scala-

appenderò alle nubi

i sogni estivi


t'abbronzi al sole

che ti bacia la pelle-

estate attesa


sto sull'amaca-

tra gli alberi nell'ombra

riparo all'afa

i desideri

giungono fino in cielo-

giugno è arrivato


 

i giochi estivi-

tuffi dal trampolino

in mezzo alle onde

 

di comitive

su navi da crociera-

a fine estate


il nuovo giorno-

il primo dì d'agosto

s'annuncia fresco


fine d'estate-

addio ai caldi abbracci

e al solleone


chitarra e vino-

sulla spiaggia fa fresco-

addio all'estate


cerco l'estate

tutto l'anno - perfino

se arriva autunno


muore l'estate-

sempre meno ombrelloni

spiagge deserte

sotto la pioggia

l'estate si rinfresca-

un'illusione


cadon le foglie

e mi si stringe il cuore-

addio all'estate


tra foglie gialle-

nostalgia dell'estate

cercando il sole


dolce mattino-

piacevole tepore

di fine estate

e spunta l'alba

dopo le piogge estive-

tornerà l'afa


la mia famiglia-

ci vedremo a settembre

in gita al mare


settembre vola-

senza fretta trattieni

ancora il sole


quante canzoni

d'estate cantavamo

intorno a un falò


PETALI PROFUMATI - I vostri haiku

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è il seguente:

 https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/

 

Se chiedete l'iscrizione, daremo una veloce occhiata  al vostro diario di Facebook (per evitare di iscrivere buontemponi e perditempo). Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza, la gioia e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo propone diverse attività: organizziamo giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).