ACROSTICI POETICI

ACROSTICO

Un acrostico (nome derivante dal greco tardo acròsticon, composto di acron, «estremo» e sticòs, «verso») è un componimento poetico in cui la lettera iniziale di ogni verso forma un nome o una frase.

 

In questa pagina proponiamo la realizzazione di una breve poesia a schema libero, con versi di almeno una parola. Le iniziali di ogni verso, lette in ordine in verticale, daranno il nome richiesto.

AMORE

 

In questo gioco realizzeremo un nuovo acrostico, in modo da formare la parola AMORE con le iniziali dei versi di una POESIA A SCHEMA LIBERO.
Create liberamente il vostro componimento sull'amore. Naturalmente ciò che scriverete, secondo il vostro stile e gusto, deve "essere in tema" con l'amore.
Vi raccomando di scrivere l'iniziale di ogni verso in MAIUSCOLO. Buon divertimento.



*

Accarezzo il tuo viso

Mentre mi parli

Osservo i tuoi occhi

Rughe nel tuo sorriso

Esprimono il tuo amore

All'amato offrire

Momenti di dolcezza

Ogni gioia condividere

Ridere insieme

Emozionandosi

 

Accorata piango

Mentre ricordo

Ogni momento insieme

Rimpiango ciò che ho perduto

E infelice t’invoco

 

 

Alla persona amata

Mostrare gioia

Offrire tenerezza

Regalare baci e sorrisi

Entusiasmarsi con lui

 

Amato mio, ti dono

Mille carezze e baci.

Ogni istante condividiamo,

Respirando all'unisono,.

Entusiasti di tutto.

 

Ancor mi sento addosso
Mille carezze brucianti
 
Ogni volta è una gioia
Ricordare i suoi baci
E il cuore batte forte

 

Adoro sentire

Morbidi sul mio corpo

Odorosi capelli

Rassicuranti mani

E il tuo sguardo che scruta

 

Ascolto il tuo silenzio

Mentre mi guardi

Osservo i tuoi occhi

Riflettersi nei miei

E ti amo senza parole


FESTA

 

Festoso incontro

E tanta gioia.

Siamo amici.

Tutti uniti

A giocare e cantare.

 

 


DOMENICA


Dopo sei giorni di lavoro

Oziare è sempre bello.

Metto le pantofole

E mi preparo a fare

Niente, il dolce far niente.

Io lo propongo a tutti:

Ci spetta una giornata tutta nostra.

Anarchia e libertà!

ACROSTICO DELLA MASCHERA

Mi vesto da Pierrot,

Arlecchino o Pulcinella.

Sono irriconoscibile:

Copro il mio viso ed il corpo.

Ho voglia di frivolezze

E di superficialità

Respirando, per un giorno,

Allegria e giocondità.

LAVORO


La festa del lavoro

Arriva il primo maggio.

Vorrei che ognuno ottenesse

Occupazione adeguata alle capacità e 

Retribuzione dignitosa

Operando con soddisfazione

 

NATALE

 

Non più solitudine.

Allegria familiare.

Tutti intorno

Al tavolo

Leggeremo fiabe

E canteremo con gioia

GENNAIO

 

Già s'intravede

Erba verde e fresca,

Non solo neve,

Non solo gelo.

A tratti colori vivi

Intervallano

Ogni prato

 

GENNAIO

Gelido e freddo

E' il primo mese dell'anno.

Non si raccolgono frutti;

Non si può seminare.

Aiuole spoglie;,

Ispidi rami:

Orto dormiente.

NEBBIA


Nascondendo

Elementi

Baluginante

Bruma

Intristisce

Ambiente

 

PIOGGIA

 

Penetra

In

Ogni

Grondaia

Gocciolando

Innaffiando

Allagando

 

PIOGGIA

 

Persistente

Intermittente

Obliquamente

Gocciolante

Gravosa

Immobilizza

Animo

NOVEMBRE

Non è più estate.

Ormai siamo in autunno.

Venti soffiano sugli scogli

E la spiaggia è deserta.

Mare sempre bello

Benché solo io lo rimiri,

Rimpiangendo l'estate

E sempre in cerca di sole.

 

No, ormai non

Odo più intorno a me

Versi di passeri

E cinciallegre.

Malinconico autunno.

Bora, libeccio e maestrale

Raffreddano l'aria

E portano freddo nel cuore.




ESTATE


E' arrivata alfine

Stagione calda e tanto allegra.

Tutto l'anno l'aspettiamo.

Arriva il meritato relax.

Tutti al mare; siam festosi,

Entusiasti come bambini.


VACANZA

 

Vado lontano.

Addio fatica.

Con mille sogni da realizzare

Ai monti o al mare

Nel relax e nel piacere

Zingara in libertà

Abbraccio il mondo.


E' arrivata l'estate.

Sei tornato da me.

Tu ed io ancora

Abbracciati come allora.

Ti stringo e ci tuffiamo

E il mare è la nostra alcova.

SETTEMBRE

Sempre nostalgica

Estate ormai finita

Tempo permettendo

Torno all'antico amore

E ancora una volta cerco

Mare mare mare

Bello ma già triste

Restano i ricordi

Ed i rimpianti


OTTOBRE

OTTOBRE

 

Oggi il sole è tiepido.

Tempo gradevole,

Temperato e lieve.

Oh, che bello ricercare

Boschive ricchezze

Rimpiangendo ancora

Estate ormai fuggita.


NOVEMBRE - OGNISSANTI

Notti fredde.

Ottobre è ormai

Volato via

E sembra inverno,

Ma c'è un tiepido sole.

Buona festa!

Ricordiamo tutti i santi

E tanti auguri a tutti.

Oggi è un bel

Giorno di festa.

Non si lavora.

In ogni famiglia

Si fanno gli auguri e

Si festeggiano tutti.

Ancora un po' di sole

Nel chiaro mattino.

Tiepido è il giorno.

Inizia novembre.



AUTUNNO

AUTUNNO

 

Autunno dal triste suono.

Una grande malinconia

Ti pervade e ti inquieta.

Umore cupo e nostalgia:

Non più l'estate spensierata;

Non più i colori del cielo e del mare.

Ora solo ombre e chiaroscuri.

AUTUNNO

 

Allestisce

Ultime

Tinte

Umbratili

Naturali

Nostalgicamente

Opulente



ALTRI ACROSTICI

DOLORE

 

Dove mi porti,

Oscuro male?

Lento mi abbandono,

Oltraggiato ed impaurito,

Ricercando conforto

E un po' di sollievo.

PETALI PROFUMATI

 

Per chi entra nel gruppo

E' sempre gioia.

Tutti collaborano

Alle attività

La gioia di interagire

Insieme ci arricchisce.

Per questo gruppo

Ricreativo

Ogni volta condividiamo

Festose attività.

Un concorso serve per

Mettersi in gioco

Auspicando

Tanta gioia

Insieme sempre.


PETALI PROFUMATI - I vostri haiku

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è il seguente:

 https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/

 

Se chiedete l'iscrizione, daremo una veloce occhiata  al vostro diario di Facebook (per evitare di iscrivere buontemponi e perditempo). Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza, la gioia e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo propone diverse attività: organizziamo giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).