Foto di agave in fiore, bougainvillea, colchico, caesalpinia, calliandra e callistemon.

  ETIMOLOGIA DI FIORI E PIANTE A - C

 

Abelia - piante della famiglia delle Caprifogliacee, con fiori estivi tubulosi o campanulati, deve il suo nome al naturalista Abel Clarke.

 

Abutilon – Nome di origine araba, indicava una pianta con caratteristiche simili alla malva.

 

Acalypha – Dal greco akalephē, ortica, è una pianta erbacea perenne ornamentale della famiglia delle Euforbiacee, molto decorativa, con foglie vellutate (da cui il nome).

 

Acanthocalcium klimpeliano (cactacea) - Il nome deriva dal greco àkantha, spina, e càlyx, calice, perchè le scaglie sul tubo e sull'ovario sono modificate in spine.

 

Acetosa – Pianta erbacea perenne, rustica, coltivata a scopo alimentare, è così chiamata perché ha foglie dal sapore acidulo per la presenza di acido ossalico.

 

Achillea - Deriva dalla credenza che Achille avesse usato queste piante durante l'assedio di Troia per curare le ferite dei suoi soldati. Dalle foglie si estraggono dei succhi utili per curare ferite, ragadi e ulcerazioni.

 

Achimenes – Origine del nome: dal greco α (alfa = privativo, dà valore negativo alla parola successiva) e cheimano (=sto al freddo), significa pianta che mal sopporta le basse temperature.

 

Actinidia – Deriva dal latino scientifico e questo, a sua volta, dal greco actìs -inos, che significa raggio. A questo genere di piante appartiene l’ Actinidia chinensis, conosciuta come kiwi, con lunghe ramificazioni a raggiera.

 

Aechmea fasciata – Pianta da appartamento - Deriva dal greco akmé, punta, per la presenza delle punte acute del calice.

 

Aeschynantus – Il nome deriva dal greco aischyne, vergogna, e ànthos, fiore, come se i fiori fossero diventati rossi per vergogna o pudore.

 

Agnocasto – Nome di origine greca, deriva da agnos, che significa casto. I latini associarono i termini agnus e castus per indicare l’innocenza dell’agnello.

 

Allamanda - Il nome del fiore deriva da quello del botanico Fréderick Louis Allamande.

 

Aloe - Deriva dal latino aloe che, a sua volta, deriva dall'arabo aluat (=cosa amara) per il suo succo amarissimo.

 

Alstroemeria - Deriva dal nome del barone Claus von Alstroemer, che portò al suo amico Carlo Linneo (noto botanico e scienziato) alcuni semi di questa pianta dal suo viaggio in Sudamerica nel 1753.

 

Amaranto - Deriva dal greco amarantos (che non appassisce) per la lunga durata dei suoi fiori.

 

Anemone – Da anemone = vento, prende il nome dalla fragilità del fiore, che si spezza sotto l’azione del vento.

 

Anthurium – Il nome deriva dal greco anthos, fiore, e ourà, coda, a causa del  caratteristico spadice, che sorge al di sopra della spata, come una piccola coda.

 

Agave – Pianta delle Amarillidacee, proveniente dal Messico, il nome deriva dal greco agauós, nobile, splendido e significa splendido fiore.

 

Albicocco – Pianta da frutto della famiglia delle Rosacee, originaria dell’Armenia o della Cina, il suo nome deriva dal latino praecŏquus, che significa precoce, tramite l'arabo al-barqūq.

 

Amarillide -  Pianta bulbosa con grandi infiorescenze bianco-rosa, deriva il suo nome dal greco  Amaryllís, nome di una pastorella, frequente nella poesia bucolica. Amaryllis deriva dal greco "amarisso" e significa brillare, splendere.

 

Aquilegia – Deriva dal latino aquilegium, serbatoio d’acqua, per le numerose goccioline di rugiada che si raccolgono sulle foglie e negli speroni dei petali. 

 

Arancia – Deriva il suo nome dal persiano nārang, che risale probabilmente al sanscrito nāgarañja e significa frutto prediletto dagli elefanti.  

 

Aristolochia - Deriva dal greco àristos (che significva ottimo) e lochéia (che significa parto) per le sue proprietà medicamentose.

  

Artemisia – Questo nome, che deriva  dal greco artemisía, da Ártemis, Artemide, connota un genere di piante erbacee aromatiche. 

Arum - Il nome deriva dal greco aron (=caldo, calore) per la singolare proprietà della pianta di emettere calore durante la fioritura.

 

Aspidistra – Diffusa pianta da appartamento, il suo nome deriva dal greco aspis, scudo, dovuto alla forma dello stigma.

 

Aster – Il nome deriva dal fiore, a forma di stella (aster=stella).

 

Astilbe - Deriva dal greco ed è composta da a privativo (senza) e stilbe (che significa lucentezza). Indica fiori molto piccoli e privi di lucentezza.

 

Azalea - Deriva dal greco azaléos, che vuol dire secco.

 

Begonia - Pianta da appartamento di origine tropicale, il nome fu dato al genere da Linneo in onore di Michel Begon, governatore di Santo Domingo e grande sostenitore degli studi botanici.

 

Beloperone – Pianta di origine tropicale. Il nome deriva dal greco bélos, freccia, e peròne, fibbia, per la caratteristica forma dell’infiorescenza (simile a un gamberetto).

 

Bergenia - Pianta erbacea perenne, deriva il suo nome dal botanico ted. K. A. von Bergen.

 

Bessera elegans – Pianta di origine messicana, il nome deriva da quello del botanico Wilbald S.J.G. von Besser (1784-1842), fondatore dell'Orto Botanico di Kremenets in Ucraina. 

 

Bougainvillea – Questo rampicante, di origine tropicale, deve il suo nome all’Ammiraglio francese de Bougainville. 

 

Basilico – Pianta erbacea aromatica annua (Ocymum basilicum), deriva dal greco basilikón e significa erba regia.

 

Brunfelsia – Pianta dal fiore violaceo, deve il suo nome al botanico Otto Brunfels.

 

Camomilla – Erbacea molto diffusa (Matricaria camomilla), il suo nome deriva dal latino tardo chamomilla, risalente al greco chamáimēlon, che significa mela nana, per l’odore, che ricorda quello di alcune piccole mele.

 

Calantha - Il nome di questa pianta significa bel fiore ( dal greco kalos anthos).

 

Calathea – Il nome di questa pianta da appartamento deriva dal greco kalathos, canestro, per la tipica forma dell’infiorescenza.

 

Calceolaria (scarpetta della Madonna) – Orchidea selvatica presente in Italia, deriva il suo nome dal latino calceolus, piccola scarpa, per la forma dei fiori.

 

Calendula - Prende il nome da Calende (primo giorno del mese) perché, nella bella stagione, fiorisce ogni mese.

 

Calla o Zantedeschia – Il nome comune, Calla, che fu attribuito da Linneo, deriva dal greco e significa bello. Il nome Zantedeschia fu dato dal botanico italiano, del XIX secolo, Francesco Zantedeschi. 

Callyandra twedii Il nome trae spunto dal  greco Kailo = bellezza  e stemon = stami. E'un fiore bellissimo, che non può lasciare indifferente nessuno.

 

Calycanthus  - Arbusto a fiori piccoli, color giallo. Il nome  deriva dal greco calux = calice e antos = fiore.

 

Camelia –  Pianta originaria di Cina e Giappone, deve il suo nome a G.J Camel, che nel 1700 la porta in Europa, dove diventa molto popolare.

 

Celidonia – Erbacea perenne della famiglia delle papaveracee, deriva il suo nome dal greco chelidónion, da chelidon, rondine, perché si credeva che questi uccelli curassero con essa gli occhi dei rondinini.

 

Celosia - L'etimologia sembra risalire al botanico Linneo, che si è richiamato al greco kéleos ardente, fiammeggiante, per indicare il colore vivace dell'infiorescenza, oppure perché i fiori sembrano essiccati. 

 

Centaurea – Pianta della famiglia delle Composite, deriva il suo nome dal latino centaurēum, risalente al greco kentáureion, per denominare l'erba di cui si servì il centauro Chitone (maestro di Achille) per curarsi una ferita.

 

Chamadorea – Il nome di questa pianta da appartamento deriva dal greco chamai, nano, e dory, albero o fusto d’albero, per il gran numero di specie di bassa taglia. 

 

Ciclamino (Cyclamen) - Il nome deriva dal greco kuklos che vuol dire cerchio, per la tipica forma del fiore.

 

Cistus – Il nome deriva dal greco kystis, vescichetta, dalla forma delle capsule seminali.  

 

Clematide - Etimologia: dal greco klema-atos, tralcio di vite, indica il portamento rampicante di tutte le specie.

 

Clerodendron – Pianta fiorifera di origine subtropicale, deriva il suo nome dal greco kléros,  sorte, destino, e déndron, albero. Il nome le fu attribuito da Linneo, il quale riteneva che alcune specie fossero tossiche e altre terapeutiche.

 

Clianthus - Il nome di questo bel fiore significa fiore della gloria e deriva dal greco.

 

Clivia miniata – Il nome di questa bella pianta da appartamento deriva da Lady Clive, duchessa di Northumberland, a cui il naturalista Lindley la dedicò, dandone notizia sul Botanical Register.

 

Coleus – Il nome del genere deriva dal greco koleos, guaina, fodero, in virtù dei filamenti degli stami che appaiono riuniti in piccoli fasci. 

 

Columnea - Il nome ricorda il naturalista napoletano Fabio Colonna, vissuto tra il XVI e il XVII secolo.

 

Cordyline - Il nome deriva dal greco kordyle, clava, a causa della forma che assumono le radici di alcune specie.

 

Coryphanta andrete  - Pianta cactacea, originaria del Messico, il cui nome deriva dal greco koryphé, sommità, e ànthos, fiore, perché i fiori nascono all'apice della pianta.

 

Crossandra - Il nome deriva dal greco krossos, frangia, e andros, maschio, a causa delle antere frangiate.

 

Cryptanthus -Il nome deriva dal greco kryptos, nascosto, e anthos, fiore, perché la pianta presenta fiori sessili, che rimangono nascosti al centro della pianta. 

 

Cymbidium (orchidea) - Deriva dal greco kimbé, coppa, a causa della forma del labello. 

PETALI PROFUMATI - I vostri haiku

 

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è il seguente:

 https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/

 

Se chiedete l'iscrizione, daremo una veloce occhiata  al vostro diario di Facebook (per evitare di iscrivere buontemponi e perditempo). Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza, la gioia e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo propone diverse attività: organizziamo giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).