PERCORSO - NATURA E UNIVERSO 2

 

La montagna

L'Infinito

Il cibo

Il vegetarianismo

I terremoti

La montagna

 

Continua ciò che hai cominciato e forse arriverai alla cima, o almeno arriverai in alto ad un punto

che tu solo comprenderai non essere la cima. SENECA

 

Un paese di pianura per quanto sia bello, non lo fu mai ai  miei occhi. Ho bisogno di torrenti, di rocce, di pini selvatici, di boschi neri, di montagne, di cammini dirupati ardui da salire e da discendere, di precipizi d'intorno che mi infondano molta paura.

JEAN JACQUES ROUSSEAU (Confessioni)

 

Quanto monotona sarebbe la faccia della terra senza le montagne.  

IMMANUEL KANT

 

Quassù non vivo in me, ma divento una parte di ciò che mi attornia.

Le alte montagnesono per me un sentimento.

GEORGE BYRON

 

Addio, monti sorgenti dall’acque, ed elevati al cielo; cime inuguali, note a chi è cresciuto tra voi,

e impresse nella sua mente, non meno che lo sia l’aspetto de’ suoi più familiari.

ALESSANDRO MANZONI (I Promessi Sposi)

 

Due voci possenti ha il mondo: la voce del mare e la voce della montagna. 

WILLIAM WOODSWORTH (Descriptive Sketches)

 

Un albero sotto i raggi del sole, un sasso segnato dalle intemperie, un animale, una montagna: tutti hanno una vita, una storia, vivono, soffrono, affrontano i pericoli, godono, muoiono. Ma non sappiamo il perchè. 

HERMANN HESSE

 

Se desideri vedere le valli, sali sulla cima della montagna; se vuoi vedere la cima della montagna, sollevati fin sopra la nuvola; ma se cerchi di capire la nuvola, chiudi gli occhi e pensa.

KAHLIL GIBRAN

 

LETTERATURA GRECA

 

ALCMANE - La notte (poesia)

                      Baccante (poesia)

 

LETTERATURA ITALIANA

 

GIOVANNI PASCOLI - La piccozza (poesia)

PIETRO JAHIER - Con me e con gli alpini  

 

LETTERATURA INGLESE

 

EMILY DICKINSON - Crescono inosservate le montagne 

 

LETTERATURA TEDESCA

Sturm und Drang

  

Thomas Mann - La montagna incantata (romanzo)

 

STORIA

 

La prima guerra mondiale

 

FILOSOFIA

 

KANT - Critica del giudizio - Il sublime matematico

SCHELLING - Filosofia della natura

HEGEL - Filosofia della natura

              (Il bello di natura e il bello d'arte. Confronti con Kant)

 

PEDAGOGIA

 

ROBERT BADEN POWELL - Lo Scoutismo

 

SCIENZE

 

Geografia fisica - I rilievi

La deriva dei continenti 

 

ARTE

 

CEZANNE

SEGANTINI

COMPTON

 

Approfondimento: La montagna nell'arte

L'Infinito

Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo all'universo ho ancora dei dubbi.

ALBERT EINSTEIN
  

LETTERATURA ITALIANA

 

GIACOMO LEOPARDI - L'infinito (poesia)

 

LETTERATURA FRANCESE

 

Il Romanticismo

 

LETTERATURA TEDESCA

 

Lo Sturm und Drang

NOVALIS 

 

LETTERATURA INGLESE

 

Il Romanticismo 

William Wordsworth

Samuel Taylor Coleridge

 

LETTERATURA LATINA

 

LUCREZIO - Gli atomi sono infiniti

 

STORIA

 

La Guerra Fredda 

 

FILOSOFIA

 

Kant - La Critica del Giudizio 

 

Il Romanticismo (Caratteri generali)

Fichte

Hegel

Schopenhauer

 

PEDAGOGIA

 

Fichte

Froebel

 

STORIA DELL'ARTE

 

DAVID CASPAR FRIEDRICH

 

GEOGRAFIA ASTRONOMICA

 

L'Universo

Il Big Bang

 

MATEMATICA

 

L'infinito

IL CIBO

             

L'uomo è ciò che mangia. 

LUDWIG FEUERBACH

 

 

ITALIANO

 

VERGA

  •  La roba
  • Mastro don Gesualdo

MANZONI – I promessi sposi: la carestia

GOZZANO - Le golose (poesia)

 

LETTERATURA INGLESE 

 

DICKENS - Oliver Twist

 

LETTERATURA LATINA

 

PETRONIO - Satyricon

 

DIRITTO E LEGISLAZIONE SOCIALE

 

I diritti umani

Diritto di famiglia

 

PEDAGOGIA  

  • Educazione alla salute
  • La fiaba (PollicinoHansel e Gretel)

STORIA 

  • L'industrializzazione
  • La tassa sul macinato (Questione meridionale)
  • L’Italia del benessere (Il dopoguerra) 

FILOSOFIA

 

EDUCAZIONE FISICA

 

Alimentazione e sport

 

MATEMATICA E STATISTICA

 

Grafici relativi alle abitudini alimentari nelle diverse età.

 

Per saperne di più ...

 

BATTUTE CELEBRI SUL CIBO

IL CIBO NELL'ARTE 

IGIENISMO E VEGETARIANISMO

Il vegetarianismo

FILOSOFIA E VEGETARIANISMO

Anassimandro, che propose la prima concezione evoluzionistica facendo derivare gli uomini dai pesci, incitava gli uomini a non mangiare pesce.

Pitagora, che aveva abbracciato l’Orfismo, era convinto che l’anima dell’uomo, dopo la morte, potesse incarnarsi nel corpo di un uomo o di un animale. Nella sua Scuola era assolutamente proibito mangiare qualsiasi tipo di carne.

Sono stati vegetariani i seguenti filosofi e pensatori:


TaletePitagoraSocratePlatoneAristoteleEpicuro, Cicerone, Lucrezio, Marco Aurelio, Seneca, Bacone,

Spinoza, Newton, VoltaireRousseauSchellingSchopenhauer, Darwin, NietzscheFreud, Bertrand Russell.

 

Verrà il tempo in cui l'uccisione di un animale sarà considerata alla (stessa) stregua

dell'uccisione di un uomo. LEONARDO DA VINCI

 

Sono diventato vegetariano per ragioni etiche oltre che salutistiche. Credo che il vegetarismo possa incidere

in modo favorevole sul destino dell'umanità.

ALBERT EINSTEIN

 

Tra gli scrittori vegetariani ricordiamo:

Giovenale, Sofocle, Euripide, Ovidio, Virgilio, Plinio, Plutarco, Porfirio, Byron, Shelley,Goethe, Victor Hugo,  George Bernard Shaw, Tolstoi, Kafka.

 

Tra i musicisti

Mahler, Sibelius, Wagner, Paganini, Bob Dylan, John Lennon, Paul Mc Cartney.

 

Tra gli scienziati

Ippocrate, Leonardo da Vinci, Darwin, Jung, Newton, Lorenz, Goethe, Jung, Albert Schweitzer, Margherita Hack, Umberto Veronesi.

I TERREMOTI

Ognuno di noi ha le sue scosse telluriche. 

ALDA MERINI

 

FILOSOFIA

 

KANT - Il sublime dinamico

SCHELLING

SCHOPENHAUER

IL POSITIVISMO

 

LETTERATURA ITALIANA

 

SALVATORE QUASIMODO - Al padre (sul terremoto di Messina)

IGNAZIO SILONE - Uscita di sicurezza

 

SCIENZE

 

La deriva dei continenti

 

GEOGRAFIA ASTRONOMICA

 

Fenomeni vulcanici

Fenomeni sismici

 

LETTERATURA LATINA

 

PLINIO IL VECCHIO

SENECA - Naturales Quaestiones

 

STORIA

 

Il terremoto di Messina

 

Attualità: I terremoti in Italia

 

ARTE

 

MUNCH - L'urlo

 
EDVARD MUNCH

“Camminavo lungo la strada con due amici – quando il sole tramontò – il cielo si tinse di rosso sangue – mi fermai, mi appoggiai stanco morto a un recinto – sul fiordo nerazzurro e sulla città c’erano sangue e lingue di fuoco – i miei amici continuavano a camminare e io tremavo ancora di paura – e sentivo che un grande urlo infinito pervadeva la natura.”

PETALI PROFUMATI - I vostri haiku

 

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è il seguente:

 https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/

 

Se chiedete l'iscrizione, daremo una veloce occhiata  al vostro diario di Facebook (per evitare di iscrivere buontemponi e perditempo). Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza, la gioia e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo propone diverse attività: organizziamo giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).