I disturbi psicosomatici

LA MEDICINA PSICOSOMATICA

Alcune delle persone che, per una ragione o per l’altra, trovano difficile lottare con i problemi dell’esistenza, trovano rifugio nella malattia (M. BALINT).

Equilibrio psicofisico e disturbi psicosomatici

Fin dal momento del concepimento l’essere vivente si presenta come una struttura unitaria e integrata, in cui si intrecciano sia le potenzialità organiche che quelle psichiche. Numerose ricerche  dimostrano che l’ embrione e il feto avvertono numerose sensazioni; per tutta la durata della gravidanza la donna trasmette, anche se in modo inconsapevole, il suo stato di benessere, la sua ansia, le sue paure e le sue gioie all’essere che porta in grembo, il  quale avverte sensazioni più o meno piacevoli e  riceve sicurezza a seconda del portamento e dei movimenti della madre, delle sue condizioni psichiche e del rapporto che è in grado di instaurare, fin dai primi tempi, con lui.

Fin dai primi momenti di vita, l’essere umano cresce come una persona, che presenta sia caratteristiche fisiche che psichiche. Le une e le altre si influenzano reciprocamente in modo continuo, al punto che  è difficile individuare nettamente le influenze dell’una e dell’altra componente o  distinguerle nettamente.

Il benessere dell’individuo è determinato in ugual misura dal buon funzionamento dell’organismo e da un adeguato livello di equilibrio psicologico e sociale.

 

Condizioni di malessere si verificano quando le funzioni dell’organismo si alterano determinando malattie fisiche oppure quando si destruttura la personalità (disturbi psichici). Più frequentemente si evidenzia invece uno squilibrio globale della persona che coinvolge contemporaneamente sia la dimensione fisica che quella psichica. Ne derivano disturbi che, apparentemente, interessano soltanto le funzioni corporee ma, in realtà, coinvolgono tutta la personalità. Si tratta delle malattie psicosomatiche, le quali si distinguono da quelle fisiche per il decorso prolungato e per la loro resistenza alle tradizionali terapie farmacologiche.

PETALI PROFUMATI - I vostri haiku

 

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è il seguente:

 https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/

 

Se chiedete l'iscrizione, daremo una veloce occhiata  al vostro diario di Facebook (per evitare di iscrivere buontemponi e perditempo). Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza, la gioia e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo propone diverse attività: organizziamo giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).