HAIKU - EVENTI DEL CALENDARIO

NATALE, CAPODANNO ED EPIFANIA

 

questo è il natale
non c’è posto per l’odio
ma solo amore

Giorni sereni

A natale tra i giochi

c'è la tombola

 

nell'anno nuovo 

nessuno avrà catene-

questo è il mio sogno

 

tutti più buoni-

appendono le calze

per la Befana

 

Sotto il vischio

baciarsi porta bene

A Capodanno

 

 

raggio di sole

accoglie l'anno nuovo-

è un buon presagio

 

Bianchi cristalli

di ghiaccio nei calici

Per il brindisi

 

Rompe i silenzi

un allegro brindisi

Buon anno a tutti

 

nel cuore canto-

son vecchia porto doni

a tanti bimbi

 

Col nuovo anno

salute e benessere

Siamo sereni


27 GENNAIO - GIORNATA DELLA MEMORIA

 

filo spinato-

divide chi ha speranza

da chi sa odiare

 

vile silenzio-

urla l'indifferenza

dell'umanità

 

non cancellare

tempi bui della storia

non più sbagliare

 

Nella memoria

c'è l'infanzia tradita

nell'Olocausto

la differenza

mi può solo arricchire

l'altro è come me

 

eran bambini

tanta voglia di vita

finì nei lager

 

tra gli animali

tanto male sa fare

soltanto l'uomo

 

se questo è un uomo

che lecca il cibo in terra

nudo e affamato

 

 

come può l'uomo

torturare uccidere

bimbi indifesi

 

crimini orrendi

giorno della memoria

per ricordare

 

lager simbolo

della ferocia umana

indelebile


ALBERT EDELFELT - Idylli 1878
ALBERT EDELFELT - Idylli 1878

non diamo il cuore-

occasione di spreco

san Valentino

SAN VALENTINO -  Festa degli innamorati

 

compongo haiku

sulla riva del mare

che accoglie amanti

 

magica notte-

eterne anime strette

in un sol bacio

 

senza le ali

si vola tra le stelle

grazie all'amore

 

il tempo incalza

col suo vuoto d'amore-

cogli l'attimo

 

con te sul cuore

resterò acciambellata 

tutta la vita

 

scorre il tempo-

amorosi ricordi

gli danno luce

 

tempo d'amare-

ogni età della vita

è una ricerca

 

che mi abbraccia

stringendomi al suo petto-

ma è solo un sogno

 

 


GUILLAUME SEIGNAC - Pierrotìs embrace
GUILLAUME SEIGNAC - Pierrotìs embrace

La mia maschera

Mi è stata imposta prima

che io nascessi

 

Con la maschera

senza mostrarmi agli altri

Guardo non vista

Per bimbi e grandi

Carnevale è una festa

per mascherarsi

CARNEVALE

 

è carnevale-

come bimbi giochiamo

a nascondino

 

lacrime e risa-

dietro la sincerità

c'è una maschera

 

il carnevale-

ci si può abbandonare

liberamente

 

canta la rana

con il gatto e la volpe-

ridono tutti

 

dietro il sorriso

possiamo nascondere

gioie e dolori

 

Martedì grasso 

La mia maschera mostra

quello che sogno

 

Siamo noi stessi

Solo quando indossiamo

una maschera

tutto di nero-

carro dei politici

alla berlina

 

è trucco intenso

sul volto di Pierrot-

sorrisi e pianto

 

stella filante-

un diavoletto tira

via le parrucche

 

volti di cipria-

tra la vita e la morte

quanta allegria

 

Canti gioiosi

Tra le stelle filanti

a carnevale

 

per trasgredire-

come una farfalla avrò

un solo giorno

 

Pianto di Pierrot

gioia e dolore insieme

Questa è la vita

 

Sarò me stessa

Non occorre maschera

La vecchia pazza

 

evito i raggi

del sole e gli altrui sguardi-

con la maschera

 

Senza maschere mostro

quello che sono

Sono in maschera


8 MARZO

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA


né adorazione

né insane passioni-

solo rispetto

a ogni persona-

pur nella diversità

stessi diritti

Donna spregiata

acclamata un sol giorno

Fumo negli occhi

 

Basta con le mimose

Rispetta i suoi diritti

il tuo valore-

rispetta con dignità

la vita altrui

 

uomini e donne

diversi ma anche uguali-

siamo persone


PASQUA E PASQUETTA

Un temporale

Rovina una pasquetta

a lungo attesa


1 MAGGIO - FESTA DEL LAVORO

è primo maggio

festa per chi lavora-

piangono gli altri

 

contro la crisi

bisogna garantire a tutti
diritti uguali

 

diritti a tutti-
lavoro dignitoso
cambia la vita

 

festa di maggio-

dare a tutti un lavoro
per realizzarsi

 

sogno di maggio-
rispettare i diritti

di ogni persona

 

cambiamo vita-

torneremo alla terra

che ci dà i frutti

 

Tingono l'aria

le frecce tricolori

Il primo maggio

 

il primo maggio

porti onesto lavoro-

ai nostri figli

 


LA VENDEMMIA

e canti in coro-

nell'aia si vendemmia

tra liete grida

 

in ogni dove

un profumo di mosto-

odore antico

 

nella campagna-

l'acre odore del mosto

si sperde in aria

 

vento d'autunno-

piacevole tepore

e odor di mosto

 

vitigni spogli

mentre ogni mosto è vino-

alti i bicchieri

 

acre sapore-

del mosto che fermenta

nei larghi tini 

viene danzando

carica d'uva e fichi-

la dolce estate

 

festa dell'uva-

inneggiamo alla gioia

alti i bicchieri

 

a San Martino- 

ritorna sulla scena 

l'ultimo sole

 

vecchia cascina-

i contadini in festa

per la vendemmia

 

nude le vigne

già cariche a settembre

di dolci chicchi

 

un vino ambrato

frizzante ma leggero-

buono in ottobre

canti nell'aia-

acre odore del mosto

e tanta gioia


FESTA DI HALLOWEEN


sospesi attendon

dolcetto o scherzetto-

bimbi ad Halloween


PETALI PROFUMATI - I vostri haiku

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è il seguente:

 https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/

 

Se chiedete l'iscrizione, daremo una veloce occhiata  al vostro diario di Facebook (per evitare di iscrivere buontemponi e perditempo). Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza, la gioia e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo propone diverse attività: organizziamo giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).