DIABOLIK ED EVA KANT - EPISODI

Nel sito www.diabolik.it troverete l'elenco di tutte le pubblicazioni (oltre 800 albi), i volumi fuori serie, i Grandi Diabolik, gli eventi e tutte le novità.

ELENCO EPISODI AGGIORNATO A SETTEMBRE 2019

Prima serie (1962-64)

001 Il Re del Terrore                

002 L'inafferrabile criminale     

003 L'arresto di Diabolik           

004 Atroce vendetta                

005 Il genio del delitto            

006 L'assassino fantasma      

007 Terrore sul mare            

008 Sepolto vivo!                 

009 Il treno della morte        

010 L'impiccato                    

011 Trappola infernale        

012 La casa del delitto         

013 Il morto che ritorna       

014 La donna decapitata      

015 Lotta disperata              

016 Ginko all'attacco          

017 Lo sguardo che uccide

018 Delitto perfetto               

019 Il castello della morte    

020 Gioielli di sangue         

021 Il rapimento di Eva     

022 Il grande ricatto            

023 Il pugnale cinese        

024 L'assassino dai mille volti  

 

Seconda serie (1965)

025 La miniera di diamanti

026 Mistero camera chiusa

027 Vendetta mortale

028 Eredità di sangue

029 La morte invisibile

030 Ore d'angoscia

031 Morte su appuntamento

032 Il genio della rapina

033 L'artiglio del demonio

034 Atroce beffa

035 L'ombra della notte

036 Scacco alla malavita

037 Agguato mortale

038 S.O.S. Diabolik

039 La statua maledetta

040 La morte di Ginko

041 Caccia a Diabolik

042 L'uomo di fuoco

043 La cella della morte

044 Musica di sangue

045 Tradimento

046 Sangue nell'abisso

047 Il mistero della bara

048 Morte aspetta nel buio

049 Tragica fuga

050 Catena di delitti

 

Anno V (1966)

051 La casa della paura

052 Il segreto del tatuato

053 Tragiche notti

054 Terrore

055 Trappola di sangue

056 Momenti disperati

057 Il teatro della morte

058 Implacabile vendetta

059 Angoscia

060 La notte dei delitti

061 La maledizione della perla nera

062 La via dei diamanti

063 Prigione mortale

064 L'ultima ora

065 Lotta di assassini

066 La grande rapina

067 Omicidio alla polizia

068 Tragico inganno

069 Notte di sterminio

070 Furia criminale

071 I due nemici

072 I fiori della morte

073 I sette cobra

074 Terribile incubo

075 Insidia fatale

076 La rosa di diamanti

 

Anno VI (1967)

077 Ballata macabra

078 Colpo di miliardi

079 Oro insanguinato

080 Scacco a Diabolik

081 Paura

082 Il tesoro sommerso

083 Un francobollo per l'inferno

084 Scommessa mortale

085 Contrabbando di valuta

086 Furto al museo

087 Notte di sangue

088 Il cuore di fuoco

089 Prigionieri

090 Sfida alla morte

091 Maschera dell'assassino

092 Tragedia sul mare

093 Nelle mani della giustizia

094 Il nemico invisibile

095 Solo contro tutti

096 Il vagone blindato

097 La legge del più forte

098 Corsa alla morte

099 Nel covo di Diabolik

100 La morte di Eva

101 Spietati criminali

102 Ragnatela mortale

 

 

Anno VII (1968)

103 Ore di terrore

104 Incubo 

105 L'arresto di Eva

106 L'idolo di sangue

107 Diabolik, chi sei?

108 Agguato sul fondo

109 Il soffio della morte

110 Eva contro Diabolik

111 La bisca clandestina

112 I due assassini

113 Colpo alla zecca

114 Sangue per un diamante

115 Inesorabile morsa

116 Le tre chiavi

117 La strada della morte

118 Il delitto di Ginko

119 Inganno fatale

120 Notte di violenza

121 Ad ogni costo

122 La cattura di Diabolik

123 Assassini in fuga

124 Duello mortale

125 Ginko in ostaggio

126 L'uomo senza legge

127 Terrore sulla città

128 La lunga notte

 

Anno VII (1969)

129 La venere d'oro

130 Feroce vendetta

131 Il genio della fuga

132 Eva e Ginko

133 Viaggio senza ritorno

134 Perle insanguinate

135 Il mostro del lago

136 Tragico incontro

137 Colpo fallito

138 L'ora dell'esecuzione

139 Lotta implacabile

140 L'ombra nell'ombra

141 Le lacrime della sirena

142 La denuncia di Eva

143 Errore fatale

144 Caccia al tesoro

145 Ricordo del passato

146 La folle rapina

147 Delitto su commissione

148 Ciak! si muore

149 Intrigo mortale

150 La mano del destino

151 La donna sfigurata

152 L'agguato di Ginko

153 Orchidea rossa

154 Salto nel tempo

 

Anno IX (1970)

155 L'isola del terrore

156 I due serpenti

157 Il segreto che uccide

158 La rivale di Eva

159 Gli occhi nel buio

160 Brivido mortale

161 Guerra di spie

162 Astuzia infernale

163 Corsa all'oro

164 Tragica maledizione

165 La gabbia della morte

166 Ricatto di sangue

167 La vendetta dello spettro

168 Rapina a Diabolik

169 Il colpo di Eva

170 Ginko muore

171 Eva libera Ginko

172 Agguato al castello

173 Sepolti vivi

174 La bara d'acciaio

175 Accusa infamante

176 Delitto sul treno

177 La minaccia del ragno

178 I due Diabolik

179 A ferro e fuoco

180 Uomo dal passato

 

Anno X (1971)

181 Pioggia di miliardi

182 Nel vortice del terrore

183 All'ultimo istante

184 Segreto rocce nere

185 Tragico momento

186 La morte addosso

187 Sulle ali della morte

188 Il serpente di fuoco

189 Mistero orsa maggiore

190 L'urlo nella notte

191 Colpo all'ippodromo

192 Brivido di paura

193 Abbandono

194 Il suicidio di Eva

195 Trenta secondi di terrore

196 Senza tregua

197 Ricordo d'Altea

198 Partita a tre

199 La lunga fuga

200 La morte sulla collina

201 Implacabile assassino

202 Guerra alla droga

203 La prigioniera

204 Sconfitto

205 Vile ricatto

206 Gioco di morte

 

 

Anno XII (1972)

207 Incubo sull'isola

208 Prigione d'acciaio

209 Delitto dietro maschera

210 L'uomo della rocca

211 Incontro mortale

212 L'ombra della ghigliottina

213 Insidia

214 Traffico di diamanti

 215 Lo sparviero

 216 Verso la morte

 217 Tragico equivoco

 218 Invincibile criminale

 219 Non c'è pietà per una carogna

 220 L'evaso

 221 La vittoria di Ginko

 222 L'ultimo rifugio

 223 Senza passato

 224 Tragico amore

 225 Stretto nella morsa

 226 Il pezzo mancante

 227 La morte in eredità

 228 Mistero al castello

 229 Violenza chiama violenza

 230 Sinfonia per un delitto

 231 Condanna a morte

 232 Un piano perfetto

 

Anno XII (1973)

233 Il crimine non ha confini

 234 Terrore nella palude

 235 Le ultime ore

 236 Ricatto alla polizia

 237 Dietro la porta chiusa

 238 La maschera fatale

 239 A caro prezzo

 240 Diabolik è innocente

 241 Notte d'angoscia

 242 La fine di Diabolik

 243 All'ultimo sangue

 244 Due rose per Eva

 245 Tomba d'asfalto

 246 Ginko incriminato

 247 Tragico rapimento

 248 Duello tra criminali

 249 Disperato addio

 250 Incredibile profezia

 251 Oltre la legge

 252 Sempre in agguato

 253 Esecuzione sommaria

 254 L'assassino colpisce ancora

 255 Delinquenza d'assalto

 256 Trappola per Diabolik

 

Anno XII (1974)

257 Tragico viaggio

 258 L'altro uomo

 259 Rischio mortale

 260 Una macchina per l'inferno

 261 Sempre in fuga

 262 Un uomo chiama Diabolik

 263 Terrore a teatro

 264 Tragica evasione

 265 La città accusa

 266 La fossa dei disperati

 267 Diamanti maledetti

 268 Strage al rifugio

 269 Destino di morte

 270 Febbre di potere

 271 Scommessa fatale

 272 Invisibile minaccia

 273 8 Rubini insanguinati

 274 Omicidio al collegio

 275 Le ombre del passato

 276 Doppio gioco

 277 Professione: ladra

 278 Il marchio di fuoco

 279 Un amore nuovo

 280 Due killers per Diabolik

 

Anno XIV (1975)

281 Il tesoro inafferrabile

 282 L'isola dei violenti

 283 Pronto… parla la morte

 284 Patto di sangue

 285 L'arma del terrore

 286 Mosaico infernale

 287 Mostruoso ricatto

 288 Dove la legge non arriva

 289 Come le marionette

 290 Al di sopra di ogni sospetto

 291 Sfida alla polizia

 292 Naufragio

 293 Astuzia criminale

 294 Due colpi… un bersaglio

 295 Diabolik indaga

 296 La vittima predestinata

 297 Ginko, a noi due!

 298 Esecuzione

 299 Misterioso killer

 300 Sacrificio umano

 301 Il morto che uccide

 302 Manette per Diabolik

 303 La donna dai due volti

 304 Un colpo dopo l'altro

 

 

 Anno XV (1976)

305 Nella spirale del delitto

 306 Tre porte sbarrate

 307 Fuga dalla realtà

 308 L'assassino ha telefonato

 309 Troppi per un tesoro

 310 L'enigma dei quadri

 311 Beffa crudele

 312 Troppo tardi

 313 Il prezzo di un uomo

 314 Vite bruciate

 315 Vince la morte

 316 La sfida

 317 La statua insanguinata

 318 Lo strangolatore

 319 Alibi per un delitto

 320 Caro fratello…

 321 Uomini senza volto

 322 L'ostaggio

 323 Lotta per un'eredità

 324 Spietata vendetta

 325 La taglia

 326 Malavita

 327 Fatalità

 

 Anno XVI (1977)

328 Diabolik non si arrende

 329 La cavia umana

 330 Corsa ai gioielli

 331 L'ora della vendetta

 332 Squarcio nelle tenebre

 333 Una vittima di troppo

 334 Delitto all'autodromo

 335 La nave della morte

 336 Gioco di maschere

 337 Non c'è scampo per Eva

 338 Qualcuno è arrivato prima

 339 Invito al castello

 340 Falsa accusa

 341 L'imboscata

 342 Colpo audace

 343 Terremoto

 344 Una pallottola per Diabolik

 345 Tre giorni per morire

 346 Tragico destino

 347 Doppio inganno

 348 Lo scarabeo rosso

 349 Tempesta sul lago

 350 Incontro sul treno

 351 Un morto pericoloso

 

 Anno XVII (1978)

352 Un anello per Sonia

 353 Ho scelto di uccidere

 354 Astuzia contro violenza

 355 Nelle fauci del mostro

 356 Diabolik rapito

 357 Grande retata

 358 Terrore nel cielo

 359 L'avvoltoio

 360 Intrigo criminoso

 361 Grilletto facile

 362 La maschera che uccide

 363 Il fantasma del passato

 364 La banda del pugno di ferro

 365 Imprendibile cassaforte

 366 Agguato al rifugio

 367 La fine di Ginko

 368 Eva è scomparsa

 369 Un cadavere sotto la neve

 370 La morte dopo il riscatto

 371 Tre uomini un volto

 372 Sete di ricchezza

 373 Un'occasione per uccidere

 374 Sparate a vista

 

 Anno XVIII (1979)

375 Un colpo di pistola

 376 Colpo tragico

 377 Posto di blocco

 378 Atroce sospetto

 379 Un'esca per Diabolik

 380 Prigioniero in una tomba

 381 Di fronte alla morte

 382 Un'altra donna

 383 Decreto di morte

 384 Vedo Diabolik

 385 L'isola delle perle

 386 Colpo a sorpresa

 387 Tentato omicidio

 388 Non si sfugge a Diabolik

 389 Gli insospettabili

 390 Ultimatum per Eva

 391 Complice la polizia

 392 L'omicida è in agguato

 393 La banda dei tre

 394 Il pavone d'oro

 395 Due miliardi alla deriva

 396 Colpo di grazia

 397 Un suicidio per vivere

 398 Una fuga impossibile

 

 


Anno XIX (1980)

399 Il cadavere bruciato

 400 Destini paralleli

 401 Appello disperato

 402 I falsari

 403 Occhio per occhio

 404 Caccia a un capo

 405 120 carati maledetti

 406 Arma a doppio taglio

 407 Commercio di veleno

 408 Tragedia per Eva

 409 Con i minuti contati

 410 Chirurgia criminale

 411 Vendetta per un massacro

 412 Il mantello di luce

 413 Vederlo morire

 414 Un ostaggio prezioso

 415 La mela marcia

 416 L'odio di Eva

 417 Delirio omicida

 418 Al posto di un morto

 419 Il prezzo di una maschera

 420 I cadaveri parlano

 421 Destino beffardo

 422 Sulla stessa pista

 

 Anno XX (1981)

423 Devi dimenticare

 424 La grotta della morte

 425 Delitto risponde a delitto

 426 Il bacio dell'assassino

 427 Eredità che uccide

 428 Congegni mortali

 429 Al limite dell'impossibile

 430 Fuga al Luna Park

 431 Nel carcere speciale

 432 Sul tavolo dell'obitorio

 433 I tentacoli del crimine

 434 Diabolik non perdona

 435 Ho scoperto chi sei!

 436 Colpi a catena

 

 Anno XXI (1982)

437 Il conto è saldato

 438 Sequestro pericoloso

 439 Strategia di un delitto

 440 La fine di una spia

 441 La vittima accusa

 442 Contratto per uccidere

 443 Operazione diamanti

 444 Sul filo del rasoio

 445 Al centro del mirino

 446 In alto le mani

 447 Sempre vincente

 448 Un'esca da tre miliardi

 449 …e non rimase nessuno

 450 Disastro ferroviario

 

Anno XXII (1983)

451 Sulla via della droga

 452 Al circo si uccide

 453 Tragica vacanza

 454 Colpo in diretta

 455 Testamento insanguinato

 456 Destinati a morire

 457 Strade parallele

 458 Due rapine inutili

 459 Epilogo mortale

 460 Diabolik braccato

 461 Altea sapeva troppo

 462 L'assassino agisce nell'ombra

 463 L'incubo del passato

 464 Falsa identità

 

 Anno XXIII (1984)

465 Fuga dal rifugio

 466 Delitti senza motivo

 467 Incendio nel covo di Diabolik

 468 Complice di un rapimento

 469 Potere che uccide

 470 Smacco finale

 471 Professionisti del delitto

 472 Ignari corrieri di droga

 473 Sangue per un quadro

 474 Tutti in trappola

 475 Un omicidio in più

 476 Il punto debole

 477 A due passi della morte

 478 Conto alla rovescia

 

Anno XXIV (1985)

479 Gioco d'azzardo

 480 L'ultimo della lista

 481 Progetto criminale

 482 Un morto sotto la pioggia

 483 Il bottino insanguinato

 484 Il brivido dell'imprevisto

 485 Falso scopo

 486 Imboscata al rifugio

 487 L'ombra del rivale

 488 Appuntamento con la vendetta

 489 La mossa vincente

 490 Il cerchio si stringe

 491 Colpo in fondo al mare

 492 Complice un poliziotto

 

Anno XXV (1986)

493 Senza via di scampo

 494 La tratta delle bianche

 495 Sequenza di furti

 496 Giustizia sommaria

 497 Una trappola come esca

 498 Intrighi pericolosi

 499 Colpo all'oro

 500 Feroce condanna

 501 Miliardi radioattivi

 502 La morte in faccia

 503 Un'altra Eva

 504 Sfida a un boss

 505 Obiettivo smeraldi

 506 Lotta per un bottino

 

 

Anno XXVI (1987)

507 Giochi di prestigio

 508 Ricatto mortale

 509 L'assassino senza nome

 510 Follia criminale

 511 Anonima delitti

 512 Presi in un agguato

 513 Schiava della droga

 514 Stessa sorte per i due avversari

 515 Tomba di ghiaccio

 516 Nessuno risponde

 517 Vendetta nel roseto

 518 Carosello di morte

 

Anno XXVII (1988)

519 Attacco alla torre

 520 Beffa alla malavita

 521 Scontro fra criminali

 522 Alibi di ferro

 523 Una talpa nella polizia

 524 Trappole psicologiche

 525 La donna dagli occhi di gelo

 526 Un aiuto imprevisto

 527 Diabolik deve morire

 528 Imboscata a un agguato

 529 La ballata del re

 530 Oscuro movente

 

Anno XXVIII (1989)

531 Colpo al casinò

 532 Senza testimoni

 533 Vendetta trasversale

 534 Situazioni disperate

 535 L'ultima mossa

 536 Colpiti dritti al cuore

 537 Doppio colpo

 

Anno XXIX (1990)

538 Uno spregevole omicidio

 539 A mani vuote

 540 Delitto o suicidio?

 541 Complice involontario

 542 Sullo stesso piano

 543 Col cuore in gola

 544 L'erede

 

Anno XXX (1991)

545 Astuzia incredibile

 546 Un pazzo sul set

 547 Prigione di cristallo

 548 Un enigma risolto nel buio

 549 La partita interrotta

 550 Una manciata di vetri

 551 La furia di un uomo

 

Anno XXXI (1992)

552 Il testimone

 553 Mistero sotto il mare

 554 5 diamanti unici

 555 Vittime di un intrigo

 556 Il grande burattinaio

 557 Un covo di vipere

 558 Giustiziato!

 

Anno XXXII (1993)

559 Scontro frontale

 560 Infame ricatto

 561 Bersaglio: Diabolik

 562 Senza pietà

 563 Terrore per Eva

 564 L'ultimo regalo

 565 Origine di una strage

 

Anno XXXIII (1994)

566 Realtà simulata

 567 Orrendo mercato

 568 Mafia

 569 L'ombra della morte

 570 Magia nera

 571 Il morso del serpente

 572 Una frazione di secondo

 573 Una fuga mortale

 574 Violenza carnale

 

Anno XXXIV (1995)

575 Gioco perverso

 576 Presagio di un delitto

 577 In crociera con la morte

 578 Odio senza limiti

 579 A tu per tu con l'avversario

 580 Maschere insanguinate

 581 Caccia all'uomo

 582 Nel tunnel della pazzia

 583 Rinchiusa in una bara

 584 Nel gorgo del terrore

 585 Esecuzione capitale

 586 Intrigo internazionale

 

Anno XXXV (1996)

587 Eroina per Ginko

 588 Una voce dall'aldilà

 589 Il vestito strappato

 590 Minaccia dal passato

 591 Una scarica di adrenalina

 592 Cento guerrieri d'oro

 593 Nel cappio dell'usura

 594 Terrore sul Karima

 595 Altea ti ucciderò!

 596 Briciole per i soliti ignoti

 597 Il mistero degli incappucciati

 598 Schema 'D'

 

Anno XXXVI (1997)

599 La morte bussa 2 volte

 600 Il giorno di S.Valentino

 601 Nelle spire del serpente

 602 Una famiglia di iene

 603 La morte dolce

 604 Nemici alla pari

 605 Lotta col tempo

 606 L'isola dei veleni

 607 Una notte da incubo

 608 Violenza nel metrò

 609 Voci rubate

 610 Nella camera a gas

Anno XXXVII (1998)

611 Un amore pazzo

 612 La rivincita di Eva

 613 La luce del male

 614 Capo d'accusa: omicidio

 615 In nome della giustizia

 616 Mercanti di schiavi

 617 Un socio pericoloso

 618 La clinica della morte

 619 Il dito mozzato

 620 Il tesoro di King

 621 Gli occhi di Sushima

 622 La prigione dei dannati

 

Anno XXXVIII (1999)

623 Quattro allegri diavoletti

 624 La morte ha due facce

 625 Nessuno è quello che sembra

 626 Diabolik prenderò il tuo posto

 627 Strategia di una vendetta

 628 Dieci zaffiri stellati

 629 Perduti!

 630 Colpo alla cieca

 631 Mistero insoluto

 632 Sull'orlo del baratro

 633 Un indizio dall'oltretomba

 634 Panico all'aeroporto

 

Anno XXXIX (2000)

635 Il colpo del 2000

 636 Una partita per la vita

 637 La corte dei miracoli

 638 Il seme del dubbio

 639 Ti strapperò il cuore

 640 Vendetta oltre la morte

 641 L'agonia di Eva

 642 Colpo di scena

 643 Fuga dall'obitorio

 644 Dietro la maschera

 645 Furia bestiale

 646 Vampiri a Clerville

 

Anno LV (2001)

647 Il ladro invisibile

 648 Notte magica

 649 Beffa a Diabolik

 650 Eredità per Eva

 651 Il nero vince

 652 Nel nome di Diabolik

 653 L'ultimo rubino

 654 Testimone d'accusa

 655 Vuoto di memoria

 656 La goccia di rugiada

 657 Trappola per Ginko (1/2)

 658 La rivale di Altea (2/2)

 

Anno XLI (2002)

659 Contro un fantasma

 660 Nella tana del lupo

 661 Diamanti grezzi

 662 Sete di vendetta

 663 Il segreto sepolto

 664 Le tre ninfe

 665 Relazioni pericolose

 666 Un piccolo imprevisto

 667 Intervista a Diabolik

 668 Tallone d'achille

 669 Ritorno all'isola di King

 670 In gara con la morte

 

Anno XLII (2003)

671 Diabolici amanti

 672 Diabolik è scomparso

 673 Orrore nel silenzio

 674 Guardia del corpo

 675 Killer per caso

 676 La villa della morte

 677 La perla rossa

 678 Traffico d'armi

 679 Patto col diavolo

 680 Doppia trappola

 681 Un dannato alibi

 682 Legami di sangue

 

Anno XLIII (2004)

683 L'erede del tesoro

 684 La fortezza inviolabile

 685 Idee rubate

 686 L'allieva

 687 Un cadavere imprevisto

 688 Senza maschera

 689 L'altra donna

 690 Quando tutti mentono

 691 La sposa in bianco

 692 Colpo di fulmine

 693 Amnesia

 694 Soldi sporchi

 

Anno XLIV (2005)

695 Eva nel mirino

 696 Una vita in gioco

 697 La serpe in seno

 698 L'isola degli uomini perduti

 699 L'ira di un padre

 700 Settecento gocce di sangue

 701 Catena di imprevisti

 702 In ostaggio!

 703 Le due facce della verità

 704 Vite incrociate

 705 Un piano quasi perfetto

 706 La coda del pavone

 

Anno XLV (2006)

707 Paranoia

 708 Il sangue dei traditori

 709 Un'eredità misteriosa

 710 Un appello dal passato

 711 Un rifugio da salvare

 712 Dietro il sipario

 713 La resa di Ginko

 714 Diabolik deve pagare

 715 Appesi a un filo

 716 Il fuoco della vendetta

 717 Il contratto di morte

 718 Codice d'onore

 

 

Anno XLVI (2007)

719 Il segreto della rocca

 720 Il drago di giada

 721 La donna sbagliata

 722 I fiori del male

 723 Colpo impossibile

 724 Fuori gioco

 725 Incubo atomico

 726 Un'isola maledetta (1/2)

 727 Fuga dall'isola (2/2)

 728 La cassaforte del morto

 729 Agguato in alto mare

 730 Patto al veleno

 

Anno XLVII (2008)

731 Il diamante nero

 732 Passione e tradimento

 733 In volo verso la morte

 734 Troppi prigionieri

 735 Maledetto Ginko!

  736 Come Diabolik

 737 Minaccia sulla strada

 738 Al quarto mese

 739 La maschera bruciata

 740 In fuga da Diabolik

 741 Il prezzo dell'inganno

 742 Il ritorno di Sibilla

 

Anno XLVIII (2009)

743 Sangue sulla neve

 744 Un colpo in sospeso

 745 La cassaforte invisibile

 746 L'implacabile killer

 747 Oro e piombo

 748 Fatidico errore

 749 Una strage per Eva

 750 Dietro le sbarre

 751 La maschera sbagliata

 752 La fedele complice

 753 La morta sa aspettare

 754 L'ultima beffa

 

Anno XLIX (2010)

755 A volto scoperto

 756 Per amore di Ginko

 757 Oscura vendetta

 758 La notte degli agguati

 759 Appuntamento al buio

 760 Morto che parla

 761 Un figlio per Diabolik

 762 Il covo degli orchi

 763 La vendetta di Ginko

 764 Una su Dieci

 765 Lavori in corso

 766 Fermate la ghigliottina!

 

Anno L (2011)

767 Terra bruciata

 768 L’unica via d’uscita

 769 Sull’orlo della fossa

 770 Tutto in una notte

 771 Il richiamo della morte

 772 False alleanze

 773 Trappola nel deserto

 774 Una maschera per Ginko

 775 Quattro colpi rapidi

 776 Il Momento sbagliato

 777 Incubo: Diabolik

 778 Le tracce del lupo

 

Anno LI (2012)

779 In fondo al tunnel

 780 La congiura dei traditori

 781 Segreti di famiglia

 782 Il collezionista

 783 Un Uomo violento

 784 Mossa a sorpresa

 785 La catena di ghiaccio

 786 Minaccia mortale

 787 Soli contro tutti

 788 A peso d’oro

 789 Il segreto di Diabolik

 790 A prova di fuga

 

Anno LII (2013)

791 Tu ucciderai Eva

 792 Trappola per due

 793 I segreti di Morben

 794 Sangue nella giungla

 795 Rischio calcolato

 796 Il potere delle tigri

 797 Sentenze di morte

 798 Colpo su colpo

 799 L’ultimo colpo

 800 Ottocento lacrime di ghiaccio

 801 L’inganno vince

 802 Ricatto senza fine

 

Anno LIII (2014)

803 Trappola per topi

 804 Scomparsi

 805 Solo per amore

 806 Contro ogni regola

 807 Una donna molto pericolosa

 808 Vendetta senza limiti

 809 Impossibile per Diabolik

 810 Il regalo

 811 Sotto tortura

 812 Il coraggio di Altea

 813 All’ ultimo respiro

 814 Il rubino scomparso

 

Anno LIV (2015)

815 Scritto nel sangue

 816 Costretto a uccidere

 817 Per poche ore

 818 Il bracciale perduto

 819 Tutto da rifare

 820 Sotto assedio

821 La morte in corpo

822 Uno dei tre

823 Morte in alto mare

824 Ho ucciso Eva Kant

825 Sangue sul fiume

826 - Angoscia dal passato

 



Anno LV (2016)

827 - Complesso di colpa

828 - A mani nude

829 - Delitto imperfetto

830 - In mano al nemico

831 - Non solo per i diamanti

832 - Il gioco degli inganni

833 - Morte in Paradiso

834 - L'ombra della gelosia

835 - Come una pantera

836 - La mano del morto

837 - Due piani infallibili

838 - La chiave del mistero

 

Anno LVI (2017)

839 - Colpo di fortuna

840 - Una morte scomoda

841 - Il vero e il falso

842 - Catena di inganni

843 - Furto invisibile

844 - Caccia all'assassino

845 - La morte va in scena

846 - Altea non risponde

847 - Diabolik entra in campo

848 - L'ora della verità

849 - Nessuno è innocente

850 - Sulle tracce di Eva

Anno LVII (2018)

851 - Cappio alla gola

852 - L’ esca

853 - Il primo amore

854 - La lama della vendetta

855 - Trovate quel rifugio

856 - Il cavallo vincente

857 - La prova decisiva

858 - Sempre più a rischio

859 - Una morte non sospetta

860 - L’ ultima fuga

861 - Doppia caccia 

862 - Spietati!

 

Anno LVIII (2019)

863 - Il tesoro perduto

864 - La ribelle

865 - Obiettivo in nero

866 - Due contro tutti

867 - Scomoda testimone

868 - Il prezzo degli ostaggi

869 - Con la stessa moneta

870 - Tragico scambio

871 - Innocente o colpevole?

872 - Violenza di classe

873 - L’ora fatale

874 - Niente da perdere

  

 

Anno LIX (2020) 

 875 - Il legionario

 876 - Triplo rischio

 877 - Riscatto per Diabolik

 878 - Colpo da maestro

 879 - Danni collaterali

 880 - Fuga forzata

 881 - Il patto

 882 - Viale del tramonto

 883 - Amore criminale 

 884 - L’idolo della vendetta

 885 - Ginko senza più regole

 886 - Vite al margine

 

Anno LX (2021) 

887 - Vile inganno

888 - In cambio di una vita

889 - Tre detective

890 - Il tormento di Altea

891 - Caccia ai diamanti

892 - La lunga attesa

893 - Truffa dopo truffa

894 - La miniera degli schiavi

895 - L’ombra del padre

896 - Mai più segreti

897 - Vincitori e vinti 

898 - Come per magia

Anno LXI (2022)

 

899 - Il marchio dell’assassino

900 - Novecento minuti di furore

901 - La memoria inganna

902 - La formula

903 - Le perle dimenticate

 


IL GRANDE DIABOLIK - EPISODI

   001 - Un tesoro rosso sangue                      

   002 - La vendetta ha la memoria lunga        

   003 - Eva morirà tra sessanta secondi         

   004 - Diabolik e Ginko:tempesta di ricordi    

   005 - Il nemico ritrovato                                

   006 - Matrimonio in nero                               

   007 - Eva Kant.quando Diabolik non c’era   

   008 - Per la testa di Diabolik                         

   009 - Il re del terrore: il remake                     

   010 - L’ombra del giustiziere                         

   011 - Ginko.Prima di Diabolik                        

   012 - Quindici minuti per morire                    

   013 - Gli anni perduti nel sangue                  

   014 - Il volto dell’odio                                    

   015 - I misteri di Vallenberg                          

   016 - Diabolik contro Eva                              

   017 - Gli occhi della pantera                         

   018 - Un killer per Ginko                               

   019 - Io sono Diabolik                                   

   020 - Il tesoro di Diabolik                              

   021 - L’ombra della luna                              

   022 - Giù la maschera                                  

   023 - Un tesoro rosso sangue                      

   024 - Nei sotterranei di Clerville                   

   025 - Alla ricerca della stella di Ampur         

   026 - La vendetta ha la memoria lunga

   027 - L' arresto di Diabolik: il remake                          

   028 - Il ritorno di Gustavo Garian

   029 - Eva morirà tra sessanta secondi                

   030 - DK io so chi non sono                         

   031 - Addio mia amata complice

   032 - Diabolik e Ginko:tempesta di ricordi                  

  

  033 - La vera storia dell’isola di King            

   034 - Il tradimento di Bettina

   035 - Il nemico ritrovato                       

   036 - La colpa di Gustavo Garian                 

   037 - L’uomo che non conosceva Diabolik   

   038 - Matrimonio in nero                              

   039 - Destini incrociati                                  

   040 - Effetti speciali                                      

   041 - Per la testa di Diabolik                        

   042 - La Maschera E Il Volto                       

   043 - Punto di rottura

   044 - La morte in pugno

   045 - Il sangue del nemico

   046 - Un’amica in pericolo

   047 - Una vendetta in sospeso

                                      



ATTO PRIMO

SCENA PRIMA

Arlecchino solo.

Arlecchino ripulisce un abito su un tavolino e riflette ad alta voce.

ARL. Dice il proverbio: o servi come servo, o fuggi come cervo: non voglio che il mio padrone si debba lamentare di me. Gli piace la pulizia ed è così buono che merita di essere servito di cuore. Un  uomo che s’innamora ha delle ore buone e altre cattive. (prende il cappello per spazzarlo) Io so che brutta bestia è l'amore. Da due mesi vivo in questa casa e il mio padrone fa un po’ l’amore con la padroncina di casa; e io non ho coraggio di dirlo alla cameriera. (rimette il cappello a suo luogo, poi ritorna pensoso) Come posso sapere se mi vuole bene oppure no? Se non glielo domando, non me lo dirà mai. Ma non ho coraggio di attaccare discorso. Se lei mi desse qualche motivo... Se mi guardasse un po’, ma non mi ha mai dato un’occhiata come dico io. Non ho nessuna certezza ma non ho neanche ragione di disperarmi. Se sapessi scrivere, scriverei una lettera. Ma per mia disgrazia, i miei genitori erano analfabeti e non hanno voluto un figlio più virtuoso di loro. È vergognoso che io non sappia scrivere. Imparare è tardi. Potrei farmi scrivere una lettera da qualcuno, ma non voglio confidarmi con chiunque. Sarebbe più facile farmi coraggio e dirle i miei sentimenti. Ma sono troppo modesto e non mi decido.

SCENA SECONDA

Roberto agitato, ed il suddetto.

ROB. Arlecchino. Il pittore è venuto? (agitato)

ARL. No, signore, non l’ho visto.

ROB. Torna da lui: deve consegnarmi il ritratto prima di mezzogiorno, altrimenti non mi serve più.

ARL. Il ritratto è finito. Deve riporlo in una cornice.

ROB. Egli mi ha promesso di mandarmelo prima di sera; ma io ne ho bisogno prima di mezzogiorno.

ARL. Caro padrone, perché tanta premura?

ROB. Questa sera devo partire... il baule deve essere in ordine per questa sera.

ARL. (Oh povero me!) Dove andrete, padrone?

ROB. Per Roma. (agitato)

ARL. Ma perché così d’improvviso?

ROB. Mio zio è moribondo. Egli mi ha allevato come un padre e il mio futuro dipende dal suo testamento. Ho ricevuto stamattina una lettera che mi comunica che la malattia è acuta e che i medici non gli danno sei o sette giorni di vita. Va’ subito dal pittore.

ARL. Se dovete uscire di casa volete che vi vesta?

ROB. Sì, vestitemi e poi andate.

ARL. (Lo aiuta a vestirsi) Qui sanno che andate via?

ROB. Non ho ancora veduto nessuno; è presto.

ARL. Cosa dirà la signora Dorotea?

ROB. Son certo che se ne dispiacerà, ed io ne sono mortificato; ma è meglio ch'io me ne vada.

ARL. Ma perché meglio? Se vostra signoria le vuole bene, perché non fa la domanda a suo padre?

ROB. Non posso. Mio zio si offenderebbe se non lo chiedessi a lui; ed il signor Anselmo non me l'accorderebbe senza il consenso di mio zio.

ARL. Mi dispiace lasciare Bologna!

ROB. E perché? Hai forse qualche amoretto?

ARL. Oh! Io un amoretto? (si vergogna)

ROB. Oh! Va’ a vedere questo ritratto.

ARL. Hanno bussato alla porta dell'anticamera. (va alla porta) Ecco qua il servitore del pittore.

SCENA TERZA

Giacinto ed i suddetti.

GIAC. Servitore umilissimo.

ROB. Avete portato il ritratto?

GIAC. Eccolo qui, signore; è un capolavoro. Osservi quale delicatezza di colorito, gli abiti e la mano!

ROB. La pittura è bellissima; ma non vedo sufficiente somiglianza. Che ne dici, Arlecchino?

ARL. Oltre alla somiglianza il quadro ha valore.

GIAC. La somiglianza è un talento che non si acquista con l'arte. Io ho un talento per i ritratti.

ROB. Devo darlo subito alla signora Dorotea.  (Arlecchino, dai la mancia a quel giovane). (parte)

SCENA QUARTA

Arlecchino e Giacinto

ARL. Il mio padrone mi ha ordinato di darvi qualcosa per il vostro incomodo...

GIAC. Oh! signore... (cerimonioso)

ARL. Ecco, amigo. (gli dà il danaro)

GIAC. Non rifiuto le gentilezze (prende il danaro)

ARL. Eseguo gli ordini del mio padrone. Sono pover’uomo, ma galantuomo.

GIAC. (Gli mostra un ritratto) Conoscete questo ritratto?

ARL. Ma è la mia figura! (con ammirazione)

GIAC. L’ho fatto io, vostro umilissimo servitore.

ARL. Voi? (guardandolo bene)

GIAC. Ho del talento per la pittura; e un giorno farò la mia figura nel mondo.

ARL. Vi apprezzo molto. Il ritratto mi somiglia. Ma come m'avete dipinto, senza che lo sapessi?

GIAC. Mentre il mio padrone dipingeva, io lavoravo guardandovi segretamente.

ARL. Siete molto abile. (gli vuol render il ritratto)

GIAC. Signore... Il ritratto è suo. Io l'ho fatto per vossignoria. La prego di riceverlo e di gradirlo.

ARL. Rifiutare un dono è segno di inciviltà. Non lo merito, ma vi ringrazio. (lo chiude)

GIAC. Credo di aver impiegato bene il mio tempo per una persona come vossignoria.

ARL. A Roma parlerò molto bene di voi.

GIAC. Ho impiegato tre o quattro giorni di lavoro. Pensi solo alla spesa dei pennelli, dei colori, dell'avorio, dell'astuccio, della legatura.

ARL. Oh! Quanto varrà tutta questa grande spesa?

GIAC. Mi rimetto alla sua cortesia.

ARL. Un povero servitor non ha molto denaro. Per le spese, ecco un testone (lo prende dalla tasca)

GIAC. Perdoni. (lo rifiuta). Il suo padrone ha pagato dodici zecchini. Per il suo mi dia tre zecchini.

ARL. Riprendetevi il ritratto. Non voglio spendere tre zecchini. Non ve l’ho chiesto e non lo pagherò.

SCENA QUINTA

Roberto e detti

ROB. Cos'è questo strepito? (ad Arlecchino)

ARL. Costui mi ha fatto il ritratto senza chiedermelo e pretende che io lo paghi.

GIAC. È un ritratto rubato. Questa è la mia abilità.

ROB. Lascia vedere. Ti somiglia. (ad Arlecchino)  

GIAC. Somiglia. Ecco la mia abilità.

ROB. Arlecchino, il ritratto somiglia, prendilo Signor pittore, quanto vuole per questo ritratto?

GIAC. Colori, avorio e acquavite, solo tre zecchini.

ROB. Dategli due zecchini per conto mio.

ARL. Glieli darò. (va a prendere il danaro)

ROB. Perché fare un ritratto senza che vi sia ordinato? (a Giacinto)

GIAC. Faccio sempre così. Se aspettassi che me li ordinassero, non ne farei mai.

ARL. Ecco qua i due zecchini. (a Giac.)

GIAC. Grazie infinite (chi non s'aiuta, si affoga). (parte)

SCENA SESTA

Roberto ed Arlecchino

ARL. Cosa vuole fare di questo ritratto? (a Roberto)

ROB. Tieni, Arlecchino. Ti somiglia moltissimo.

ARL. Grazie infinite (lo mette sul tavolino)

ROB. Non ho potuto vedere la signora Dorotea; dì alla cameriera che venga qua.

ARL. Vuole parlare a Camilla? (con passione)

ROB. Sì, voglio pregarla di dare lei il ritratto alla sua padrona. Dille che questa sera si deve partire.

ARL. (sospirando) E devo dirlo a Camilla?

ROB. Forse ella ha un’inclinazione per te?

ARL. Non lo so.

ROB. Povero pazzo!

ARL. (parte)

SCENA SETTIMA

Roberto, poi Camilla

ROB. Povero giovane! Lo compatisco. Non avrà avuto coraggio. È timido ma è proprio un buon figliuolo.

CAM. (Povera me! Se Arlecchino va via, mi porta via il cuore).  Che cosa mi comanda, signore?

ROB. Voi sapete che ho promesso un ritratto alla signora Dorotea e siccome devo partire stasera...

CAM. (Ah non vedrò più il mio caro Arlecchino!)

ROB. Che avete, Camilla? Vi dispiace la mia partenza per me o per Arlecchino?

CAM. Arlecchino... ha il suo merito... Ma lui non mi pensa e io non penso a lui.

ROB. Su, date il mio ritratto alla signora Dorotea.

CAM. Sì.  (lo mette in un taschino del grembiule)

ROB. Il signor Anselmo è in casa?

CAM. L'ho veduto che stava per partire.

ROB. Andrò ad avvertirlo della mia partenza. (parte)

SCENA OTTAVA

Camilla sola.

CAM. Mi porta via il mio caro Arlecchino! Ma lui non mi pensa: non mi dimostra segni d'inclinazione. Io l'ho amato dal primo giorno e sono pazza per lui. Ma non gliel'ho detto per non essere rifiutata; ora se n'andrà, ed io non saprò mai se mi ama. Almeno porto il ritratto alla mia signora, che è così afflitta. (vede il ritratto d'Arlecchino) Ah! il ritratto del mio caro Arlecchino! Oh come è bello! Arlecchino lo ha fatto fare per me? Allora me lo prendo (lo prende).

SCENA NONA

Carlotto e la suddetta.

CARL. (Oh, vedo nelle mani di Camilla un ritratto)

CAM. È bello ma l'originale lo supera. (C’è Carlotto. Non lo deve vedere! Nasconde il ritratto in tasca)

CARL. Che cosa osservava di bello, signora Camilla?

CAM. Io? Niente.

CARL. Avete in mano un ritratto.  Lo dirò al padrone. (in atto di partire)

CAM. Fermo. Non dite niente a nessuno.  (gli mostra il ritratto di Roberto) Il signor Roberto manda questo ritratto alla signora Dorotea.

CARL. Non lo posso credere. Il signor Roberto donerà il suo ritratto alla figlia di un amico che lo ospita in casa sua, senza che il padre lo sappia?

CAM. Questa sera il signor Roberto parte per Roma, e glielo lascia senza cattiva intenzione.

CARL. E voi lo dareste alla signora Dorotea?

CAM. Glielo darò. (lo mette nel taschino con quello di Arlecchino) (Ho paura che costui racconti in giro il mio segreto, ch'io amo Arlecchino).

SCENA DECIMA

Camilla e Dorotea..

DOROT. Camilla, datemi il mio ritratto.

CAM. Tenete, tenete. (le dà un ritratto senza badare ed esce)

SCENA UNDICESIMA

Dorotea sola.

DOROT. Mi dà pena la partenza del signor Roberto. Se mi ama davvero, spero che otterrà da suo zio il permesso di parlarne a mio padre e che mio padre sarà contento. Ma che farò, lontana da lui? Almeno mi consolerò col ritratto. Cosa vedo! Questo è il ritratto del servitore. È forse un equivoco di Camilla? Questo ritratto potrebbe essere a lei destinato. Oh! Ecco mio padre. Nascondiamolo, per salvare Camilla. (si mette il ritratto in tasca)

SCENA DODICESIMA

Anselmo e la suddetta.

ANS. Che cosa si fa in questa camera? (con sdegno)

DOROT. Sono qui... così... passavo per caso.

ANS. In questa camera non voglio che ci si venga.

DOROT. Non c'è nessuno e non potete rimproverarmi.

ANS. Dammi il ritratto (bruscamente)

DOROT. Io non ho ritratti.

ANS. So tutto. Fuori il ritratto del signor Roberto.

DOROT. Chi vi ha detto che ho il ritratto del signor Roberto?

ANS. Me l’hanno detto Carlotto e Camilla. Fuori quel ritratto, sfacciata! per Bacco Baccone...

DOROT. Oh! sì, signore, l'ho avuto. Ecco il ritratto che mi domandate. (glielo dà). Perché siete arrabbiato con me?

ANS. Perché è di quel malcreato di Roberto.

DOROT. A volte ci si può ingannare.

ANS. Non m'inganno, e sono sicuro di quel che dico.  (lo apre, e vede che non è di Roberto) Non è questo.  Fuori il ritratto di Roberto.

DOROT. Signore, giuro che ho solo questo ritratto. Signor padre, la riverisco. (ridendo parte)

SCENA TREDICESIMA

Anselmo solo.

ANS. Camilla è una brava figliuola. Il colpevole è quel briccone di Carlotto. Lo caccerò via. (parte)

ATTO SECONDO

SCENA PRIMA

Anselmo e CARLOTTO

ANS. (Oh! eccolo qui). Ti ho poi ritrovato.

CARL. Ebbene, signore, avete avuto il ritratto? Avete ragione di essere in collera contro vostra figlia e contro il signor Roberto.

ANS. Vi sbagliate. (mostra a Carlotto il ritratto di Arlecchino)

CARL Oh! ma è il ritratto di Arlecchino. Ho visto in mano di Camilla il ritratto del signor Roberto.

ANS. Impostore bugiardo: perché hai detto che il ritratto era per Dorotea? E se Roberto ha donato il suo ritratto a Camilla, perché incolpi mia figlia? Taci, altrimenti ti prendo a bastonate. (parte)

CARL. Sono sorpreso. Dubito che Camilla m'inganni.

SCENA SECONDA

Arlecchino ed il suddetto.

ARL. (Carlotto guarda un ritratto!)

CARL. Oh! riverisco il signor Arlecchino. (vedendo Arlecchino, nasconde il ritratto)

ARL. (Dov'è 'l mio? Non lo vedo più). (guardando sul tavolino) Comàndi.

CARL. Sento che la vostra partenza è vicina, e sono venuto per augurarvi il buon viaggio...

ARL. Avete visto un ritratto su questo tavolino?

CARL. Su quel tavolino? No, non ho veduto niente.

ARL. In questa camera ti ho visto che avevi in mano un ritratto. (con calore)

CARL. Non avevo niente. Questo ritratto mi è stato dato e non l'ho preso. (glielo dà e parte)

 

SCENA TERZA

Arlecchino solo.

ARL. (Prende il ritratto e lo mette in tasca senza guardarlo)  Pazienza! Andar via senza dirle niente; meglio non vederla. (porta la roba nel  baule)

SCENA QUARTA

Camilla ed il suddetto.

CAM. Se vedessi il signor Roberto, vorrei ridargli il suo ritratto. Ah! questo sbaglio mi costa caro. Ho perduto il ritratto del mio Arlecchino. (lo vede. Oh cielo! Arlecchino è qui).

ARL. (Ah! La mia cara Camilla!) (resta al suo posto)

CAM. (Non so se andare avanti o tornare indietro).

ARL. (Vorrei parlarle; ma non so come fare). Signora Camilla, la riverisco. (con timidezza)

CAM. Serva, signor Arlecchino. Son venuta a cercare il signor Roberto. Non vorrei disturbarla. Partirà questa sera dunque? (patetica)

ARL. Sì, purtroppo. (sospirando)

CAM. Che? le rincresce di dover partire?

ARL. In verità... mi ricresce moltissimo.

CAM. E perché le dispiace? (pare che si lusinghi)

ARL. Le dirò... mi piace Bologna... ho degli amici...

CAM. (Ah! no, non gli rincresce per me).

ARL. Stasera andremo via. Lo ha deciso il padrone.

CAM. Perché mai questa partenza così improvvisa?

ARL. Le dispiace che andiamo via? (consolandosi)

CAM. Me ne dispiace infinitamente per il signor Roberto... Il signor Roberto ha stima per la mia padrona; partendo le lascerà il suo ritratto.

ARL. Ho anch’io il mio ritratto. Vuole vederlo?

CAM. Lo vedrei con piacere.  (da sé)

ARL. Eccolo qua. (glielo dà, vergognandosi)

CAM. (Guarda il ritratto) Tenga il suo ritratto.

ARL. Se non le dispiace, vorrei offrirglielo.

CAM. No, no. La prego; non posso riceverlo. Serva sua. (Oh! quanto volentieri accetterei quel ritratto: ma mi vergogno). (mentre Arlecchino guarda verso la scena, Camilla mette via il ritratto  di Arlecchino, e tira fuori quello di Roberto)

CAM. Tenga, tenga. (gli rende il ritratto, mostrando aver paura)

 

 

SCENA QUINTA

Arlecchino solo, poi Roberto

ARL. Sono disperato! Maledetto ritratto! (lo getta per terra e lo calpesta) (A Roberto che arriva) Prendete questo maledetto ritratto. 

ROB. Come! Ah indegno! Ah scellerato! Perfido, ingrato! Il tuo padrone che ti ha fatto?

ARL. Ah! sior patron... (con estrema afflizione)

ROB. Se ti spiace partire, se non vuoi venire con me, perché non dirmelo; perché dare in pazzie?

ARL. Ah! sior patron... (si getta in ginocchio)

ROB. Se sei afflitto, perché ingiuriarmi? Perché insultarmi? A chi dicevi indegno e scellerato?

ARL. A me e al mio ritratto.

ROB. Come hai nelle tue mani il ritratto che ho fatto fare per Dorotea? Come l'hai avuto?

ARL. Sono venuto in camera... ho trovato Carlotto... che aveva in mano il mio ritratto... L'ho tolto senza guardare; è venuta Camilla, gliel’ho mostrato, ma l’ha rifiutato.

ROB. Orsù, siamo tutti e due ingannati. La padrona si burla di me; ed il servitore si è burlato di te. Va a terminare il baule. Andiamo a Roma. (parte)

ARL. (Preparerò il baule, ma vorrei almeno sapere chi ha tolto il mio ritratto sul tavolino) (parte)

 

ATTO TERZO

SCENA PRIMA

Arlecchino porta le robe sue per metterle nel baule. Arriva CARLOTTO

CARL. Signor Arlecchino, ecco una lettera ed una scatola per voi. La lettera è diretta a voi. Eccola qui. Una scatola col vostro nome. Al Signor Arlecchino Battocchio.

ARL. Da dove viene?

CARL L'ha portata un facchino. È andato via subito.

ARL. Vi ringrazio dell'incomodo.

CARL. Non è niente. 

 

ARL. Chi scrive, non sa che non so leggere. (apre la scatola, trova il ritratto, e lo apre) Oh bella! Il mio ritratto! Il segreto sarà in questa lettera.

 

CARL. Come siete malinconico. Posso aiutarvi? Non avete ancora letto la lettera? Volete ch'io la legga? (Ci scommetto che non sa leggere). (Conosco la mano; questa è una lettera di Camilla).  È una donna che scrive. dice che vi rimanda il vostro ritratto. Ho rilevato il primo periodo. Ecco cosa dice: Signore, capitatomi nelle mani il vostro ritratto ve lo rimando, perché non saprei cosa farne. (Bravissima! Ora capisco tutto. Lo ama, e non lo vuol dire). È una donna che scrive; superba, incivile, che meriterebbe di essere mortificata.  A chi avete dato il vostro ritratto?

ARL. L'ha avuto Camilla; ma non credo mai...

CARL. Ah sì, l'orgogliosa, la superba! Che si burla di tutti, pretende che tutti l'adorino; e odia quelli che non sanno spasimare per lei. Dite la verità: le avete fatto la corte? L'avete lodata, esaltata? Ha fatto lo stesso con me. Ha veduto ch'io non mi curavo di lei; mi ha perseguitato alla morte.

CARL. Leggete. (gli offre la lettera. Arlecchino vorrebbe prenderla, e Carlotto con arte la ritira, come se fosse in collera per amor di Arlecchino) Cospetto! Si può scrivere una lettera più indegna, più temeraria di questa?

ARL. Datemi quella lettera. Gliela getterò in faccia.

CARL. Non fate così: negherà di averla scritta.

ARL. Vorrei almeno mortificarla...

CARL. Eh! Via. Queste lettere si disprezzano, si scordano, si stracciano... (comincia a stracciare e getta i pezzi per terra)

ARL. Ma perché vi infuriate così?

CARL. Per l'amicizia che ho per voi. (parte)

 ARL. Mi pare che si sia scaldato troppo. Chi mai avrebbe creduto quella giovane così modesta e cortese; mi ha rifiutato il ritratto per superbia. (agitando la mano con cui tiene il ritratto, sente dentro muoversi qualche cosa) (apre e trova sei zecchini) Ho paura che Carlotto m'abbia ingannato.  Forse è geloso di Camilla. Farò leggere la lettera a qualcun (raccoglie i pezzi di carta sparsi qua e là)-

 

SCENA SECONDA

Anselmo ed il suddetto.

ANS. Dov'è il vostro padrone? Mi preme parlargli.

Quando viene il vostro padrone, ditegli che non sia in collera meco, che voglio che siamo buoni amici.

ARL. Sior sì. (ha tutti i pezzi di carta in una mano; e tiene la mano aperta)

ANS. Ditegli che so tutto, che mia figlia mi ha confidato ogni cosa, e che se suo zio è contento...

ARL. Vorrei pregarla di una grazia: se poò unire questi pezzi di carta, mi leggerebbe questa lettera?

ANS. Fa cadere i pezzi a terra ed esce.

 

SCENA TERZA

Camilla ed il suddetto.

 

ARL. Ah Camilla, Camilla! (la invoca da solo)

CAM. Signore, mi chiamate? Vi occorre qualche cosa? (confusa) Avete pronunciato il mio nome.

ARL. Può esser, perché è un bel nome.

CAM E che cosa raccogliete da terra?

ARL. Frammenti di una lettera.

CAM. Di una lettera? Era una lettera di qualche donna? (prende un pezzetto di carta) (Ah! sì, è la mia lettera, la conosco). (da sé) Fate dunque così poco conto delle lettere delle donne? Le stracciate e le disprezzate così?

ARL. E’ stato un mio amico. (ironico)

CAM. E voi avete la debolezza di confidare agli amici le cose vostre? Di confidare una lettera di una donna? Siete indiscreto, imprudente.

ARL. Signora Camilla, perché vi scaldate? Avete scritto voi quella lettera?

CAM. Io?... non l'ho scritta io ... so chi l'ha scritta; conosco la giovane che ha stima e amore per voi, è mia amica, e vi rimprovero per parte sua.

ARL. Cara signora Camilla, vi chiedo perdono. Questa vostra amica è un po’ stravagante.  Mi manda il mio ritratto. Come lo ha avuto?

CAM.  La mia amica m'ha detto che voleva rimandare il vostro ritratto, perché non si credeva degna di possederlo.

ARL. Mi ha mandato anche sei zecchini con una lettera piena di insulti e villanie?

CAM. Questa lettera non conteneva ingiurie e disprezzi. Io ho veduto la lettera, l'ho letta; vediamo se si può leggere qualcosa. Ecco cosa dice: Siate sicuro, che vi ama e che vi amerà sempre l'Incognita che vi scrive.Siete un ingrato.

ARL.  Ah indegno Carlotto!

CAM. Cosa c'entra Carlotto?

ARL.  Sappiate che non so leggere bene e ho pregato Carlotto, che mi ha letto la lettera a modo suo.

CAM. Come! Avete dato a leggere quella lettera a Carlotto che può essere vostro nemico e rivale?

ARL. Mio rivale Carlotto? L'ho sospettato. Ditemi della vostra amica.

CAM. Ormai state per partire, non c’è tempo.

ARL. E perché mai la vostra amica non m'ha dato qualche segno d'amore?

CAM. Una giovane savia e onesta non deve esser la prima. Mi ha detto che toccava a voi dimostrarle qualche inclinazione.

ARL. E’ vero; ma sono timido e non ho coraggio. Son stato cento volte sul punto di dichiararmi, e la vergogna m'ha trattenuto.

SCENA SETTIMA

 

Federico in abito da viaggio, e detti.

FED. Ben trovato, Arlecchino. Vengo da Roma. Lo

 zio del padrone è morto ed ha lasciato il nipote erede di tutto il suo.

ARL. Si è ricordato di me?  (a Federico)

FED. Sì, di voi e di me: mille scudi per ciascuno.

ARL. Allora non vado più a Roma. (a Camilla con gioia)

CAM. (Lo volesse il cielo!)

FED. (parte)

SCENA OTTAVA

Arlecchino e Camilla

ARL. Buone nuove per me. (a Camilla)

CAM. (E per me, se potessi superare la timidezza) Datemi il vostro ritratto, che lo darò all'amica. So che lo riceverà volentieri dalle vostre mani.

ARL. Ditele che l’amo.

CAM. L'amate senza conoscerla?

ARL. Ah! mi pare di conoscerla. (con tenerezza) Credo di non ingannarmi.

CAM. Ed io vi assicuro, che io... che ella... che l'amica... (Non posso più).

ARL. Per pietà, ditemi: siete voi quella amica?

CAM. No, no, non sono io. Vien gente. (con timore)

ARL. Poveretto mi! (balza in piedi)

 

SCENA ULTIMA

Roberto, Dorotea, Anselmo ed i suddetti, poi Carlotto

ROB. La morte del mio povero zio mi rende padrone di me stesso e mi procura l'onore e la felicità di offrirvi la mano ed il cuore. (a Dorotea)

DOROT. Poiché mio padre lo consente, mi abbandono alla più tenera inclinazione.

ANS. Ne ho piacere, per Bacco Baccone.

ROB. Il povero zio è morto. Andremo a Roma tra qualche giorno, se la signora Dorotea lo permette.

DOROT. Signor sì, andate a vedere gli affari vostri.

ROB. E al mio ritorno...

ANS. E al vostro ritorno si faranno le nozze.

ARL. Signor padrone. Vorrei pregarla d'una grazia. Prima di andare a Roma, mi vorrei sposare anch’io.

ROB. Niente in contrario; con chi vuoi maritarti?

ARL. Con l'amica di Camilla. (guardando Camilla)

ROB. E chi è la vostra amica? (a Camilla)

CAM. Signore... Io non so niente. (Non so cosa dire). (da sé)

ROB. Ma chi è? Che cos'è? Vediamo se merita che un servitore onorato e fedele, come tu sei...

ARL. Aiutatemi, Signor padrone, signor Anselmo, signora Dorotea, vi prego, dite a Camilla di dirmi chi è questa signora che mi vuole bene.

ANS. Scommetterei ch'è Camilla.

DOROT. Camilla non parla: è timida, è modesta.

ROB. Animo, animo, figliuola. Arlecchino è un uomo dabbene, è un servitore onorato.

ANS. Orsù, finiamola. Vuoi tu sposarti? (a Camilla, con calore)

CAM. Sì. (modestamente cogli occhi bassi e voce tremante)

ANS. Ma chi vuoi dunque?

CAM. Vorrei... Eccolo qui. (fa vedere il ritratto d'Arlecchino e si copre il viso)

ROB. Animo, promettetevi tutti due, e al ritorno nostro da Roma vi sposerete. Siete contenti?

ARL. Signor sì. (modestamente)

CAM. Signor sì. (con una riverenza modesta)

ANS. Bravi, evviva gli sposi.

CARL.(Arriva) Cos'è quest'allegria, signori? Chi si marita?

ARL. Io e Camilla, per servirvi.

CARL. Pazienza; me la sono meritata. (mortificato)

ROB. Solleciterò la mia partenza per sollecitare il ritorno, e finalmente sposarvi (a Dorotea) E voi altri, in cui l'amore ha combattuto con la timidezza, aspettate con eguale modestia, e siate sempre teneri sposi, e servitori fedeli.

 

Fine della Commedia