* * * * * * * Film d'avventura * * * * * * *

APOCALYPSE NOW (1979)

REGIA: Francis Ford Coppola

INTERPRETI: Martin Sheen, Marlon Brando, Robert Duvall, Frederic Forrest, Sam Bottoms, Harrison Ford, Dennis Hopper.

DURATA: 150 minuti.

 

Il film è liberamente ispirato a Cuore di tenebra (1902) di Joseph Conrad ed è forse il più visionario film sul Vietnam, una riflessione amara sull'imperialismo USA. assurto a un mito.

Il capitano Willard, ufficiale dell'esercito americano a Saigon, già molto provato dalle missioni segrete condotte fino ad allora durante la guerra in Vietnam, riceve l'incarico di uccidere il colonnello Kurtz, spiegandogli che si tratta di un ex-combattente ormai impazzito. Durante la missione, egli partecipa ad un attacco aereo di un villaggio controllato dai vietcong, ad un'azione militare di routine che culmina in una strage, a tanti episodi di follia individuale e collettiva, di cui diventa egli stesso protagonista. Al film sono stati assegnati due premi Oscar.

BRAVEHEART - Cuore impavido (1995)

REGIA: Mel Gibson

INTERPRETI: Mel Gibson, Sophie Marceau, Patrick McGoohan, Catherine McCormack, Brendan Gleeson, Ian Bannen, David O'Hara, James Robinson, Sean Lawlor, Sandy Nelson, James Cosmo, Sean McGinley, Alan Tall, Andrew Weir.

DURATA: 177 minuti.

 

Nel 1280 la Scozia rimane senza eredi al trono e il re Edoardo I d'Inghilterra  organizza un piano per estendere i propri domini: fa uccidere molti nobili scozzesi pretendenti al trono e scatena gli eserciti contro le popolazioni dei villaggi rurali. Durante queste rappresaglie perdono la vita i genitori di William Wallace il quale, grazie ad uno zio, viaggia e impara le lingue straniere e l'uso della spada. Dopo qualche anno, William torna al proprio villaggio, per vivere in pace e per sposare Murron, che lo ama. Sposa Murron in segreto per evitare lo ius primae noctis, ma Murron, durante un tentativo di violenza da parte dei soldati del re, viene uccisa. Da quel momento, ha inizio la vendetta di William Wallace contro la tirannia del re; con il suo coraggio trascina il popolo alla ribellione.

L'ULTIMO SAMURAI (20039

REGIA: Edward Zwick

INTERPRETI: Tom Cruise, Ken Watanabe, William Atherton, Billy Connolly, Seizo Fukumoto.

DURATA: 144 minuti.

 

Un capitano americano, un alcoolizzato che vive di espedienti, viene incaricato dall'Impero Giapponese di addestrare l'esercito dell'imperatore allo scopo di eliminare i samurai ribelli presenti nel territorio. Nonostante egli non ritenga l'esercito pronto per la battaglia, le autorità giapponesi vogliono affrettare la guerra e sconfiggere i samurai. Egli scopre che i samurai combattono per le tradizioni e per l'Imperatore contro gli ideali occidentali del commercio e della tecnologia. In uno scontro con i nemici, i samurai resistono e difendono l'onore vendendo cara la pelle. Alla fine l'imperatore vieta il commercio delle armi con gli occidentali.

ROBIN HOOD, PRINCIPE DEI LADRI (1991)

 

REGIA: Kevin Reynolds

INTERPRETI: Kevin Costner, Morgan Frreman, Mary Elizabeth Mastrantonio, Nick Brimble, Sean Connery, Michael McShane.

DURATA: 143 minuti.

 

Nel XII secolo Robin di Locksley, un cavaliere crociato, dopo una lunga prigionia fugge da Gerusalemme e ritorna in Inghilterra accompagnato da Azeem, un moro.

Il padre è stato ucciso dallo sceriffo di Nottingham e il servitore Duncan è stato accecato, il castello è stato distrutto. Robin, accompagnato da  Duncan ed Azeem, si reca a casa di Lady Marian Dubois, sorella dell'amico Peter morto a Gerusalemme. Ricercati dagli uomini dello sceriffo, si rifugiano nella Foresta di Sherwood. Qui si scontrano con alcuni boscaioli capeggiati da Little John e Will Scarlett; poi decidono di lottare insieme contro il comune nemico.

Robin ferisce lo sceriffo e gli ruba il cavallo. Lo sceriffo mette una taglia su di lui e fa razziare i beni della popolazione dai suoi soldati. Il gruppo di Robin passa al contrattacco, derubando i ricchi che passano attraverso la foresta. Lo sceriffo vuole sposare Marian e la fa rapire per avere diritto al trono, essendo Marian di stirpe reale. Il campo viene attaccato dai soldati dello sceriffo: molti muoiono e altri vengono fatti prigionieri. Will Scarlett si offre di attirare Robin in trappola ma, arrivato al campo, rivela di essere il fratello di Robin e, con lui, prepara un piano per liberare tutti i prigionieri. Robin raggiunge lo sceriffo, il quale muore nel duello.

Robin e Marian si uniscono in matrimonio; durante la cerimonia rientra dalla crociata il re Riccardo Cuor di Leone, che ripristina la pace e l'equità nel suo regno.

MARRAKECH EXPRESS (1989)

 

REGIA: Gabriele Salvatores

INTERPRETI: Diego Abatantuono, Fabrizio Bentivoglio, Giuseppe Cederna, Gigio Alberti, Cristina Marsillach.

DURATA: 110 minuti.

 

Quattro ex sessantottini partono per il Marocco, dove è detenuto un loro amico, accusato di possesso di droga. Portano con sé, ben nascosti, trenta milioni per il rilascio. Lucio Dalla che canta "L'anno che verrà". Non mancheranno ostacoli ed imprevisti, fino alla "sorpresa" finale. L'esperienza comune cementerà i raporti tra gli amici.

PAPILLON (1973)

 

REGIA: Franklin J. Schaffner

INTERPRETI: Steve McQueen, Dustin Hoffman, Victor Jory, Don Gordon, Anthony Zerbe, Robert Deman, Woodrow Parfrey, Bill Mumy, George Coulouris, Ratna Assan, William Smithers, Val Avery, Gregory Sierra

DURATA: 150 minuti

 

Il film è tratto dal bestseller autobiografico di Henri Charrière.

Papillon, condannato per un omicidio non commesso, e Degas, un falsario, vengono deportati nel penitenziario della Guyana Francese. Papillon avvicina il ricco Degas per proporgli la propria protezione. L'amicizia tra i due si stringe. Papillon tenta la fuga ma finisce in isolamento per due anni. Riprova la fuga, questa volta con Degas.

PER CHI SUONA LA CAMPANA (1943)

 

REGIASam Wood

INTERPRETI: Gary Cooper, Akim Tamiroff, Katina Paxinou, Ingrid Bergman.

DURATA: 130 minuti. 

 

Il film è tratto da un noto romanzo di Ernest Hemingway.

Nella guerra civile spagnola Robert Jordan, un intellettuale statunitense antifranchista che milita nelle file repubblicane durante la guerra civile, deve partecipare, con un gruppo di partigiani spagnoli, a una missione per distruggere un importante ponte per impedire l'intervento delle truppe nemiche. In questa missione riceve l'aiuto di Maria, una ragazza orfana di guerra. Si innamoreranno l'uno dell'altra.

ROB ROY (1995)

 

REGIA: MICHAEL CATON-JONES 

INTERPRETI: Liam Neeson, Jessica lange, Tim Roth, John Hurt, Eric Stoltz

DURATA: 139 minuti.

 

Robert Roy MacGregor è un eroe scozzese del primo Settecento, capo di un clan impoverito dalla carestia e dall'avidità dei nobili inglesi. Roy chiede un prestito di 1000 sterline al marchese per acquistare una mandria, sperando di guardagnare rivendendola; offre come garanzia i propri possedimenti: e una percentuale sulle vendite. Il contabile del marchese elabora un complotto per appropriarsi del denaro, uccidendo un uomo e attribuendone la responsabilità a Rob Roy. Il marchese chiede a Roy di fornire una falsa testimonianza contro il duca Argyll; in cambio annullerà il suo debito. Roy si rifiuta. Le sue mandrie verranno razziate, la sua casa bruciata e sua moglie sarà violentata. Rob si rifugia sui monti, dove verrà braccato; per salvare il fratello della moglie, che gli rivela lo stupro, deve uscire allo scoperto. Viene catturato e condannato all'impiccagione. Ma sua moglie ha ottenuto l'aiuto del duca, contro il quale Roy aveva rifiutato di testimoniare. Roy chiede di battersi in duello con colui che l'ha tanto danneggiato. Pur essendo ferito, riesce a colpire il nemico col suo spadone, uccidendolo. La scena del duello finale con il tipico spadone scozzese è memorabile.

Il film ha vinto diversi premi, tra cui un Oscar.

IL VENTO E IL LEONE (1975)

REGIA: John Milius

INTERPRETI: Sean Connery, Brian Keith, Candice Bergen, John Huston.

DURATA: 119 minuti.

 

Nel 1904 un famoso capo berbero del Marocco, Mulay Ahmad al-Raisuli, rapisce Eden Pedecaris, una vedova americana con le sue due figlie, chiedendo come riscatto oro, armi e la morte del sultano, colpevole di accettare il colonialismo di Francia e Germania.

Il presidente USA Roosevelt invia i Marines per liberare la donna e i suoi figli. Raisuli confida alla donna di non averla rapita con l'intento di ucciderla. La vedova si affeziona a lui al punto da salvargli la vita quando verrà catturato dai marines.

GLI AMMUTINATI DEL BOUNTY (1962)

REGIA: Lewis Milestone

INTERPRETI: Marlon Brando, Trevor Howard, Richard Harris, Hugh Griffith, Tarita Teriipia

DURATA: 179 minuti.

 

Il film è tratto dall'omonimo romanzo di Nordhoff e di Norman Hall.

Nel 1787 il Bounty salpa dall'Inghilterra per Tahiti al comando del capitano William Bligh allo scopo di trasportare piante del pane in Giamaica. Il viaggio per mare risulta disagevole; Bligh tratta uomini e ufficiali con estrema durezza, incontrando la disapprovazione del tenente Christian Fletcher, sempre attento al rispetto per la persona dei sottoposti.

Una violenta tempesta rende vana la speranza di raggiungere Tahiti nel tempo previsto. Bligh tenta di recuperare il tempo terrorizzando gli uomini e tagliando loro le razioni di acqua e cibo.

Quando il Bounty arriva a destinazione, gli uomini dell'equipaggio sono affascinati dal modo di vivere dei tahitiani, che conducono un'esistenza serena, privi di preoccupazioni materiali e di inutili inibizioni sessuali. Le donne dell'isola trovano attraenti i giovani marinai. Anche Christian si innamora di Maimiti, che lo ricambia. Bligh annuncia che sarà severissimo nei confronti di coloro che non rispetteranno il regolamento. Coloro che cercano di disertare vengono duramente puniti. Bligh carica il vascello di un numero di piante doppio rispetto al previsto, nella speranza di farsi perdonare il ritardo nella consegna. Ma le piante hanno bisogno di essere innaffiate e l'acqua a bordo è scarsa. Per procurarsi la razione di acqua necessaria per dissetarsi, alcuni marinai muoiono. Gli altri decidono per l'ammutinamento: Fletcher prende il comando della nave e lascia il comandante, con alcuni fedeli, su una scialuppa, in modo che possano mettersi in salvo. Mentre la scialuppa di Bligh tenta di attraversare il Pacifico, per raggiungere al più presto le autorità britanniche, gli ammutinati scoprono che l'isoletta di Pitcairn non è segnata sulle carte nautiche; pensano perciò di potervisi rifugiare per sempre. Prendono le loro donne a Tahiti e si dirigono a Pitcairn; per evitare che qualcuno abbandoni l'isola, decidono di bruciare la nave; Christian muore nel tentativo di salvarla.

Bligh giunge a Londra, si presenta all'alto Ammiragliato ed espone la sua versione dei fatti. Viene subito organizzata un'inchiesta in cui, pur venendo formalmente assolto, ottiene una forte nota di biasimo per aver favorito, con il suo comportamento aspro e duro, l'ammutinamento dell'equipaggio.

ANGELICA (1964)

 

REGIA: Bernard Borderie

INTERPRETI: Robert Hossein, Michèle Mercier, Giuliano Gemma, Jean Rochefort, Jacques Toja, Robert Hoffmann.

DURATA: 115 minuti.

 

Primo di una fortunata serie di film, tratti da una serie di romanzi di Anne e Serge Golon, la storia racconta la vicenda della bella Angelica Sancé de Monteloup, figlia di un barone di campagna semplice e povero. La giovane Angelica, che ha un carattere vivace e ribelle, involontariamente viene a conoscenza di un terribile segreto riguardante la vita del re: scopre il veleno dei congiurati e lo nasconde. Suo padre, che versa in gravi difficoltà economiche, combina le nozze di Angelica con Jeoffrey de Peyrac, un ricchissimo conte studioso di alchimia, capace di forgiare l'oro traendolo opportunamente dalle miniere dei Monteloup. Egli, zoppo e sfregiato,  inizialmente è detestato da Angelica, la quale finisce per cedere all'amore del giovane contadino Nicola, suo amico d'infanzia. I due vengono sorpresi in tempo e Nicola è cistretto alla fuga; Angelica deve andare incontro al suo destino di sposa infelice.

In realtà Joffrey ha un animo romantico; possiede una notevole cultura, ama l'arte e la poesia; col suo fascino sa conquistare molte belle donne; è un cavaliere e spadaccino di grandissimo valore. Senza forzarla, con pazienza e con amore, il marito saprà conquistarla e fra loro vi sarà, ben presto, un amore travolgente.

La fama che li accompagna e lo sfarzo della loro vita incuriosiscono Re Luigi XIV, il quale arriva in visita nella lussuosissima residenza dei Peyrac. Viene allestito per lui un sontuoso pranzo; tutto è sfarzo e ostentazione di lusso. Il Re va via senza salutarli. Timoroso di mantenere nel suo regno un suddito così ricco da poter armare un intero esercito contro di lui e invaghitosi della bella Angelica, decide di disfarsi di lui e lo accusa di stregoneria.

Dopo un processo-farsa, in cui i testimoni a favore del conte vengono messsi a tacere, Peyrac è condannato al rogo. Ad Angelica non resta che la vendetta: sarà l'amico d'infanzia Nicola, diventato un brigante a capi della Corte dei Miracoli, a fornirgliene l'opportunità.

SCARAMOUCHE (1952)

REGIA: George Sidney

INTERPRETI: Stewart Granger, Eleanor Parker, Mel Ferrer, Janet Leigh, Henry Wilcoxon.

DURATA118 minuti.

 

Il film è stato tratto da un romanzo di Rafael Sabatini.

In Francia, alla vigilia della rivoluzione, il giovane André Moreau decide di vendicare un amico repubblicano ucciso in duello dal marchese De Maynes. Si unisce alla compagnia di attori girovaghi in cui lavora la sua fidanzata e decide di prendere lezioni di scherma per poter sfidare De Maynes, abilissimo spadaccino. Nel frattempo conosce una giovane e bella contessina e se ne innamora. Pronto ormai a combattere, decide di sfidare de Maynes, ma la contessina, che ricambia il suo sentimento, chiede aiuto alla regina per evitare che i due si incontrino. Alla fine ci sono diversi colpi di scena: 

Moreau crede che la contessina sia sua sorella, perchè scopre che l'ignoto padre che lo ha adottato, mantenendo l'anonimato, non è altri che il padre di lei. Il film si conclude con uno spettacolare duello tra Moreau e De Maynes in un teatro. Quando André sta per vincere il duello e per uccidere l'odiato rivale, riceve la rivelazione: il suo vero padre non è altri che il padre di De Maynes, il quale aveva rifiutato di riconoscerlo, essendo nato da una relazione adulterina e ne aveva affidato la tutela al conte suo amico. A quel punto il matrimonio tra i due innamorati può finalmente avere luogo, con buona pace dell'ex fidanzata di André e di de Maynes.

IVANHOE (1952)

 

REGIA: Richad Thorpe

INTERPRETI: Robert Taylor, Elyzabeth Taylor, Joan Fontaine, George Sanders, Robert Douglas, Guy Rolf.

DURATA: 106 minuti

 

Il film è tratto da un notissimo romanzo di Walter Scott. 

Il re Riccardo Cuor di leone, rientrando dalla Terra santa dopo la terza Crociata, viene fatto prigioniero dal duca d'Austria. Suo fratello Giovanni Senzaterra rifiuta di pagare il riscatto, sperando di potergli sottrarre il trono. Il sassone Wilfred d'Ivanhoe, tornato in patria con l'impegno di trovare il riscatto con cui liberare il re, deve guardarsi dalle insidie dell'usurpatore Giovanni Senza Terra, fratello del re e dei suoi alleati normanni. Li sfida in un torneo, li vince, ma resta ferito. La giovane ebrea Rebecca si prende cura di lui. L'usurpatore Giovanni, allora, fa rapire il padre di Ivanhoe e Cedric con le sue figlie Rebecca e Rowena, fidanzata di Ivanhoe. Ivanhoe viene aiutato dalla  comunità ebraica e dai fedeli di Riccardo assaltano il castello. 

Rebecca viene accusata di stregoneria dai normanni e condannata al rogo. Alla fine re Riccardo, finalmente liberato, riacquista il trono, salva Ivanhoe e Rebecca, facendo infine tornare la pace in Inghilterra

LE AVVENTURE DI OLIVER TWIST (2005)

REGIA: Roman Polanski,

INTERPRETI: Barney Clark; Ben Kingsley; Jamie Foreman; Leanne Rowe; harry Eden; Edward Hardwicke; Jeremy Swift; Mark Strong; Frances Cuka; Paul Brooke.

Il film è tratto dall'omonimo romanzo di Charles Dickens.

 

Oliver Twist è un bambino che, rimasto privo di entrambi i genitori, vive miseramente in un orfanotrofio, in cui viene costretto a lavorare e viene sfruttato e maltrattato con altri ragazzini orfani come lui. 

Affidato ad un impresario di pompe funebri, riesce a fuggire e diventa amico di Dodger "il Malandrino", che lo conduce in una soffitta dove vivono alcuni giovani ladri. Il loro capo è il vecchio Fagin.

Un giorno Oliver viene accusato ingiustamente di un furto. Dopo essere stato riconosciuto innocente, viene preso sotto la protezione del ricco Brownlow. Fagin, temendo che Oliver possa rivelare le sue malefatte, lo fa rapire. Oliver subirà ancora molte disavventure prima di poter essere nuovamente affidato al suo tutore. Fagin viene arrestato e condannato all'impiccagione. Oliver, ormai in salvo, chiede di poterlo salutare per l'ultima volta, prima che muoia.

LA CARICA DEI 600 (1936)

REGIA: Michael Curtiz

INTERPRETI: Errol Flynn, Olivia de Havilland, David Niven, Nigel Bruce, Patric Knowles.

DURATA: 116 minuti.

 

Il maggiore Geoffrey Vickers e suo cugino il capitano Perry sono innamorati della stessa donna, Elsa mentre sono di stanza a Chukoti durante la guerra di Crimea, insieme al 27º Cavalleggeri dell'esercito britannico. Elsa è fidanzata con il maggiore, ma è innamorata di suo cugino.
Il reggimento dovrà scontrarsi con il Raja ribelle Surat Khan che ordinerà il massacro di tutti gli abitanti di Chukoti. Lo scontro tra i due inamorati non ha modo di risolversi: nella battaglia di Balaklava tutto il reggimento di ussari inglesi sarà massacrato "per il re e per la patria" il 24 ottobre 1854.

L'ULTIMA LEGIONE (2007)

 

REGIA: Doug Lefler

INTERPRETI: Colin Firth, Ben Kingsley, Aishwarya Rai, Peter Mullan, Kevin McKidd.

DURATA: 110 minuti.

 

Il film è tratto dal romanzo di Valerio Massimo Manfredi.

E' la caduta dell'Impero romano; Odoacre, generale dell'esercito romano, dopo aver invaso la città, confina il giovanissimo imperatore Romolo Augusto, con il suo precettore Ambrosinus, a Capri, assumendo egli stesso il potere.

Un piccolo gruppo di fedelissimi all'Impero, guidato dal coraggioso Aurelio, assalta la villa di Capri, libera Romolo e viene in possesso della leggendaria Spada di Giulio Cesare. Inseguiti dai barbari, sono costretti a fuggire. Fortunatamente il maestro Ambrosinus, memore di una vecchia profezia, conduce il giovane imperatore in Britannia. Qui gli eroi dovranno scontrarsi anche col tiranno dell'isola, Wortigern. Decidono così di affrontare tutti i loro nemici in una battaglia finale, che sarà lunga e spietata, ma alla fine ne usciranno vincitori.

Romolo, al momento della vittoria, lancerà in aria la Spada di Cesare, la quale si conficcherà nella roccia posta al centro del lago. Romolo e Ygraine, figlia del comandante della legione, avranno un figlio, il futuro re Artù.

PETALI PROFUMATI - I vostri haiku

 

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è il seguente:

 https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/

 

Se chiedete l'iscrizione, daremo una veloce occhiata  al vostro diario di Facebook (per evitare di iscrivere buontemponi e perditempo). Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza, la gioia e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo propone diverse attività: organizziamo giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).