Pizze, calzoni, sformati

CALZONE CON SCAROLE

 

Lessate una bella scarola, dopo averla pulita e lavata. Scolatela a metà cottura. Fate saltare in padella con un po' d'olio uno spicchio d'aglio; toglietelo e fate insaporire le scarole; aggiungete un pugno di olive verdi o nere snocciolate e dei capperi dissalati e lavati. Distendete un po' di pasta per pizze (già lievitata) col matterello, dandole una forma rotonda. Riempitela a metà con la verdura: coprite con l'altra metà, facendo ben combaciare i lembi, premendo col dito sui bordi ben livellati o, meglio, schiacciandoli con i rebbi di una forchetta. Infornate a 180° per circa 30 minuti.
(Ricetta e foto di Solar)

CALZONE CON SCAROLE, RICOTTA E MOZZARELLA (VEGETARIANA)

OCCORRENTE: Una confezione di pasta sfoglia pronta; g. 500 di scarole dolci; g. 100 di ricotta di mucca; g. 100 di mozzarella di mucca (fior di latte); sale.

Pulite, lavate, lessate le scarole in acqua leggermente salata. Scolatele, strizzatele, tagliuzzatele. mescolatele alla ricotta e alla mozzarella tagliata a dadini.
Disponete sul tavolo la pasta sfoglia. Ponete il ripieno sulla metà della sfoglia, lasciando libero il bordo esterno. Richiudete il calzone, facendo ben combaciare i bordi, che schiaccerete con l'aiuto dei rebbi di una forchetta. Praticate con la forchetta dei buchetti sulla superficie. Disponete il calzone su carta da forno in una teglia, Infornate in forno caldo a 180° per 30 minuti.

PIZZA ALLA SICILIANA

 

Stendete l'impasto per pizza (già lievitato) su carta da forno,dopo averlo ben lavorato, in una teglia.  In una padella friggete una melanzana tagliata a fette rotonde (con tutta la buccia); preparate, intanto, un sugo di pomodoro fresco con pomodoro passato, poco olio, sale, basilico. Appena il sugo sarà pronto, versatene una parte sulla pizza, aggiungete le melanzane e una mozzarella tagliata a fettine. Infornate a forno già caldo a 20° per 15 minuti.

PIZZA DI PATATE E PROSCIUTTO

 

Stendete l'impasto per pizza (già lievitato) su carta da forno,dopo averlo ben lavorato, in una teglia. Lavate alcune patate, sbucciatele, asciugatele e tagliatele a fette sottolissime. Coprite la pizza con fette di prosciutto cotto; disponetevi sopra le fette di mozzarella, l'ultimo strato sarà di patate. Irrorate il tutto con un filo d'olio e spruzzate del pepe. Infornate a forno già caldo a 220° per 20 minuti.

STRUDEL CON FORMAGGIO E PROSCIUTTO

Occorrente: una pasta sfoglia già pronta; formaggio a fette; salume a fette (a scelta tra capicollo, speck, pancetta, prosciutto cotto); olive, capperi dissalati.

Stendete sul tavolo la pasta sfoglia. Tenetene un pezzo da parte per le decorazioni. Spianate bene la sfoglia e ricopritela con le fette di salume; su di esse ponete il formaggio; su di esso disponete pezzettini di olive snocciolate e affettate e capperi dissalati. Arrotolate bene e chiudete. Con la pasta rimasta ritagliate delle stelle, ponetele sulla parte superiore dello strudel. Spennellate tutta la superficie con del rosso d'uovo. Infornate a 180° per mezz'ora. E' ottimo tiepido o freddo. 

PIZZETTA CON VERDURE (VEGETARIANA)

 

Occorrente: g. 200 di farina lievitata per pizze, una zucchina, una melanzana, un peperone; due-tre peperoncini verdi; g. 200 di mozzarella di mucca (fior di latte; olio; g. 200 di pomodoro a pezzetti.

 

Preparate la pasta per pizze mescolando la farina con tanta acqua quanta occorre per ottenere un panetto morbido; aggiungete uno o due cucchiaini di olio e un pizzico di sale e fate riposare.
Lavate le verdure, tagliatele a dadini. In una padella fate insaporire le verdure in un cucchiaio di olio d'oliva, aggiungete il pomodoro e un po' di sale; portate a cottura.
Accendete il forno a 200°. Con il matterello spianate l'impasto, in modo da ottenere una base rotonda sottile da farcire. Aggiungete le verdure, a cui mescolerete la mozzarella tagliata a dadini. Infornate per 15 minuti.

La torta pasqualina

 
Per 8 porzioni: 600 g di farina 00; 100 g di olio extravergine d'oliva; 1 kg di bietole; 1/2 cipolla; 1 cucchiaio di prezzemolo tritato; 500 g di ricotta;

100 g di parmigiano grattugiato; 6 uova; sale; pepe.

 

Impastate la farina con 5 cucchiai di olio, un pizzico di sale e acqua tiepida in modo da ottenere un impasto liscio ed elastico. Dividetelo in 2 pezzi grandi e 10 più piccoli; fateli riposare sotto uno strofinaccio inumidito.

Affettate finemente la cipolla, lavate le bietole e tagliuzzatele. Fate insaporire la cipolla e le bietole in una padella antiaderente; aggiungete un po' di sale e portate a cottura. Fate raffreddare; mescolate con la ricotta, metà del parmigiano, sale e pepe e amalgamate il tutto.

Stendete la prima pallina più grande con il mattarello in modo da ottenere una sfoglia sottilissima. Mettetela in uno stampo da 26 cm leggermente unto di olio. Spennellate con olio; sovrapponete ad essa altre quattro sfoglie di pasta, ungendole, volta per volta, con un po' di olio; stendete la quinta sfoglia; versate su di essa il composto di erbette e ricotta. Scavate un po' il ripieno in sei punti equidistanti; in ciascuno scavo rompete delicatamente un uovo; coprite le uova con parmigiano grattugiato. Ricoprite con le sfoglie rimaste, ungendole sempre, una alla volta, lasciando per ultima quella più grande, con cui chiuderete la torta. Ponete in forno caldo a 180 gradi per circa 50 minuti.

Il casatiello (ricetta "light")

 

Questa non è la tradizionale ricetta del casatiello pasquale, il quale richiede struttoo sugna, cicoli e molte uova. Si tratta di una ricetta un po' più leggera e più semplice da preparare; è comunque molto elaborata e di lunga preparazione.

Ingredienti: 500 gr di farina; 1/2 bicchiere d'olio d'oliva; g. 200 di provolone o caciocavallo; g. 200 di salame; 4 cucchiai di pecorino; g. 25 di lievito di birra; 1/2 bicchiere di latte; acqua; sale, pepe.

Fate sciogliere il lievito nel latte tiepido. Disponete la farina a fontana e aggiungete al centro il lievito sciolto nel latte, l'olio, il sale, il pepe e un bicchiere d’acqua.

Lavorate l’impasto fino ad ottenere una pasta morbida.  Copritela e lasciatela lievitare per almeno due ore, cioè fino a quando l'impasto non savrà raddoppiato il suo volume.

Stendete l’impasto dandogli una forma rettangolare. Ricopritelo con il salame e il formaggio a dadini; spolverate con il pecorino ed arrotolate la pasta nel senso della lunghezza dandole la forma di un salame.

Disponetela in uno stampo da ciambellone oliato unendone le estremità. Coprite con un panno e fate lievitare altre 2 ore

Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti.

Servitelo affettato: è ottimo sia caldo che freddo.

PETALI PROFUMATI - I nostri haiku

 

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/ 

Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo organizza giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).