La cucina povera

Chardin - Il paiolo
Chardin - Il paiolo

PROVERBI IN CUCINA

TERMINI CULINARI

LE RICETTE NELLA STORIA

ANTIPASTI

TAGLIATELLE

SPAGHETTI

TORTELLINI

PASTA

RISO

ASPARAGI

MELANZANE

DOLCI

RICETTE DAL CILENTO

RICETTE DAL VENEZUELA

 

************************************

 

LA CUCINA POVERA

 

I fagioli sono la carne dei poveri

 

La cucina povera comprende ricette preparate con ingredienti semplici e genuini, secondo la tradizione del proprio paese, utilizzando ciò che è disponibile in casa, compresi gli avanzi del giorno prima. Richiede poca spesa e molta fantasia, ma regala tanto gusto. Potrete preparare ricette piacevoli a vedersi, gustosissime ed appetitose.

Scarola e fagioli
Scarola e fagioli

Scarola e fagioli

Mettete in una capace pentola g. 500 di fagioli borlotti, dopo averli sgusciati e lavati; uno spicchio d'aglio tagliato a pezzetti; un gambo di sedano a pezzetti; uno o due pomodori maturi, tagliuzzati; tanta acqua quanto occorre per la cottura; sale, peperoncino.

Nel frattempo lavate una bella scarola e tagliate le foglie a pezzi. Quando i fagioli sono quasi cotti, aggiungete la scarola; ggiungete un cucchiaio d'olio; se vi piace, mettete un po' di pancetta a pezzetti; portate a cottura. Il tutto non deve essere troppo liquido. Servite con crostini di pane fritti o fette di pane abbrustolito.

 

Gateau di patate
Gateau di patate

Gateau di patate

Si prepara con tutte le rimanenze di formaggio (mozzarella, galbanino, sottilette e altro) e di salumi (salsiccia, prosciutto, mortadella ecc.).

Mettete a lessare 1 kg. di patate. Intanto tagliuzzate a dadini i formaggi e i salumi.  Scolate le patate, sbucciatele e passatele allo schiacciapatate. Mescolatevi 4 uova sbattute; aggiungete formaggi e salumi, unite poco sale (i formaggi e i salumi sono già sufficientemente salati) e una spruzzata di pepe.

Versate in un tegame e spruzzatevi del pangrattato in superficie. Mettete in forno a 180° per  circa mezz'ora.

Frittelle dolci di pan secco

Mettete del pane secco, tagliato a dadini, in ammollo nel latte per mezz'ora; scolatelo e strizzatelo. Mescolatevi un uovo sbattuto con un pizzichino di sale e un po' di zucchero; aggiungete della farina per rendere l'impasto più consistente. Aromatizzate con poca buccia di limone (dopo averla privata accuratamente della parte bianca amarognola). Versate l'impasto a cucchiaiate nell'olio caldo; sgocciolate bene le frittelle, spolverizzando con un po' di zucchero in superficie.

 

Minestrone gustoso

Ogni volta che lavate delle verdure o degli ortaggi, conservate da parte i torsoli e le foglie esterne piccole dei cavolfiori, le bucce delle zucchine, le scorse (ben lavate e grattate) delle carote, i gambi dei sedani, tutto ciò che non può essere utilizzato nelle vostre ricette con ortaggi e vegetali; lavate tutto bene e tagliate a dadini; congelateli in una busta per alimenti; aggiungendo di volta in volta altri ingredienti, dopo un po' di tempo avrete a disposizione una sufficiente quantità di verdure per minestrone.

Mettete tutto a cuocere in acqua, con una bella scorza di parmigiano o di grana (che avrete conservato, dopo aver grattugiato il formaggio), sale, pepe o peperoncino e un po' di condimento a piacere (consiglio l'olio di oliva, da aggiungere alla fine); qualche fettina di cipolla, un po' di porro, erbette per aromatizzare. Servite ben caldo con crostini di pane.

 

Frittata di pasta

Sicuramente vi avanza spesso della pasta asciutta, pasta e piselli o pasta e patate. Ecco come utilizzarla e farne una ricetta gustosa.

Sbattete alcune uova con un po' di sale e pepe e una spruzzata di formaggio parmigiano. Mescolatevi la pasta.

Mettete sul fuoco una padella  con  olio di semi mescolato con burro o margarina (che rende la frittata più gustosa). Versatevi la pasta con le uova e incoperchiate. Dopo 2-3 minuti, mantenendo la padella per il manico con una mano, con l'aiuto del coperchio rovesciate la frittata dall'altra parte, in modo che si formi la crosticina da entrambi i lati; successivamente fate cuocere a fuoco moderato per altri 2-3 minuti perché si cuocia bene anche all'interno. Può essere gustata sia calda che fredda.

   

Frittelle di verdure

Queste gustosissime frittelle si prepararono con qualche ortaggio rimasto in frigo: zucchine, un po' di cavolfiore, carciofi, peperoni, gambi di sedano, coste di bietole, perfino le cipolle. Tagliate queste verdure a pezzi grossi.

Preparate una pastella mescolando un po' di farina lievitata con 1-2 uova sbattute e acqua q.b., sale e pepe.

Mettete sul fuoco una capace padella con olio di semi; prendete un pezzo di ortaggio alla volta, immergetelo nella pastella in modo da ricoprirlo bene e tuffatelo nell'olio caldo. Sgocciolate su carta da cucina e servite subito.

Torta di pane

Occorre mezzo chilo di pane raffermo. Privatelo della crosta dura e mettetelo in ammollo in  una terrina in 1/2 litro di latte tiepido. Appena si è ben impregnato, sbriciolatelo bene; aggiungete g. 150 di zucchero, un etto di burro ammorbidito, due uova sbattute con un pizzichino di sale, un pugno di uva passita fatta rinvenire in un po' di vino, un po' di scorza di limone priva della parte bianca e grattugiata, due mele sbucciate e tagliate a dadini, una spruzzata di cannella e un etto di cacao dolce in polvere. Mescolate bene il tutto, versatelo in uno stampo imburrato e fate cuocere per mezz'ora in forno caldo a 200°.

Pancotto

Mettete in un tegame 4 cucchiaiate d'olio d'oliva; fatevi rosolare una grossa cipolla affettata sottilmente e un po' di prezzemolo; unitevi mezzo chilo di pomodori maturi; sale e pepe o peperoncino, acqua q.b. per ottenere una salsa non troppo densa. Fate cuocere per 15-20 minuti. Prendete il pane raffermo che avete in casa e distribuitelo a pezzi nei piatti. Coprite col sugo di pomodoro caldissimo. e spruzzate in superficie un po' di formaggio grattugiato. Servite subito. 

PETALI PROFUMATI - I vostri haiku

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è il seguente:

 https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/

 

Se chiedete l'iscrizione, daremo una veloce occhiata  al vostro diario di Facebook (per evitare di iscrivere buontemponi e perditempo). Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza, la gioia e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo propone diverse attività: organizziamo giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).