L'età ellenistica

LO STOICISMO

L'EPICUREISMO

LO SCETTICISMO

 

L’ETA’ ELLENISTICA

 

Alessandro Magno mirò a conciliare e fondere l’elemento greco con quello orientale nel disegno di una monarchia universale, multiculturale e multirazziale.

L’incontro della filosofia greca con quella orientale e l’affermazione del principio dell’impero universale ebbero conseguenze storico-culturali fondamentali nella storia del mondo antico, ben al di là della durata effettiva dell’impero macedone.

Dopo la vittoria macedone, la civiltà greca, fino allora chiusa in se stessa, si incontrò con quella di altri popoli e si aprì a nuove prospettive. La cultura classica dell’Ellade si diffuse nell’Impero Macedone, si trasformò e diventò eclettica: nacque l’Ellenismo. Crollarono i pregiudizi razziali e la schiavitù.

Il cittadino greco era organicamente inserito nella polis ed era membro attivo di essa. Le città-Stato persero la loro autonomia e libertà. Il cittadino nell’età ellenistica, invece, fu assorbito nello Stato e perse il suo ruolo attivo. L’uomo greco diventò un suddito.

Il cittadino ellenistico apparteneva ora ad una società molto più complessa e meno ancorata alla tradizione. Nacquero l’individualismo e il cosmopolitismo. L’uomo dell’epoca avvertì acutamente l’esigenza di trovare un nuovo punto d’appoggio; cercò una nuova identità, non più come cittadino della polis, ma come cittadino del mondo e come individuo visto nella sua singolarità. Il suo unico punto di riferimento era ora il suo comportamento e la sua esistenza. L’uomo ellenistico era più solo.

La filosofia ellenistica è caratterizzata dalla costante influenza di tutte le correnti del tempo, ossia diventa eclettica. Tre sono le correnti dominanti, oltre all’influenza, sempre viva, del platonismo e dell’aristotelismo:

-         epicureismo;

-         stoicismo;

-         scetticismo.

Esse esprimevano l’esigenza, tipica dell’ellenismo, di coltivare la virtù, di assicurarsi la felicità e garantire all’uomo la tranquillità di spirito, pur indicando vie differenti per raggiungerla. La filosofia doveva fornire una parola di saggezza e di serenità. Essa si occupò soprattutto di etica.

 

PER TORNARE ALL'HOME PAGE

 

PETALI PROFUMATI - I vostri haiku

 

Se siete iscritti a Facebook e volete cimentarvi con la scrittura degli haiku, oppure siete esperti e volete contribuire con i vostri componimenti, vi invito a iscrivervi al mio gruppo PETALI PROFUMATI - I nostri haiku.  Il link per gli iscritti a facebook è il seguente:

 https://www.facebook.com/groups/petaliprofumati/

 

Se chiedete l'iscrizione, daremo una veloce occhiata  al vostro diario di Facebook (per evitare di iscrivere buontemponi e perditempo). Sono graditi coloro che amano l'arte, la bellezza, la gioia e coloro che vogliono leggere o scrivere haiku. Il gruppo propone diverse attività: organizziamo giochi e gare di haiku (in premio diamo pergamene virtuali).